Johnny Depp licenziato dalla Warner Bros: fuori da Animali Fantastici

Non si placano le notizie relative al mitico attore Johnny Depp che, per la sua storia con Amber Head, non riesce a trovar pace. E’ delle ultime ore la notizia che Depp è stato licenziato dalla Warner Bros, che gli ha chiesto esplicitamente di rinunciare al suo ruolo, il perfido Grindelwald, nel terzo atteso episodio della saga ispirata ai romanzi di JK Rowling.

La richiesta della Warner è arrivata dopo la sconfitta dinanzi alla giustizia britannica sul caso delle violenze domestiche attribuitegli dall’ex moglie. La casa di produzione ha fatto sapere che il ruolo che era stato assegnato a Johnny Depp verrà riassegnato e il terzo film della serie cinematografica Animali Fantastici sarà in uscita nel 2022.

Il protagonista di questa vicenda, da sempre dichiaratosi innocente di fronte alle accuse di Amber Head, ha scritto sui social:

“In primo luogo, vorrei ringraziare tutti coloro che mi hanno donato il loro sostegno e la loro lealtà. Sono stato onorato e commosso dai vostri molti messaggi di amore e preoccupazione, in particolare negli ultimi giorni. Vorrei farvi sapere che la Warner Bros. mi ha chiesto di dimettermi dal mio ruolo di Grindelwald in Animali Fantastici e ho rispettato e accettato questa richiesta. Voglio provare che le accuse contro di me sono false. La mia vita e la mia carriera non saranno definite da questo istante”.