Notizie

iPhone X: the future of smartphones è finalmente tra noi

Apple ha ufficialmente presentato iPhone X, un device dal colpo d’occhio fantastico e carico di tante innovazioni. Tra realtà aumentata e riconoscimento facciale, questo device vuole rappresentare un nuovo standard qualitativo.

Realtà aumentata e comparto fotografico sono le parole d’ordine

L’evento Apple presso il Steve Jobs Theater ha presentato moltissime novità nel ricordo del fondatore indimenticato dell’azienda, a cui è dedicata l’intera struttura. La conferenza è cominciata sulle note di All you need is love e ha puntato sul valorizzare la filosofia smart di Apple basata sull’evoluzione di tecnologia, design e ambiente. Le novità presentate sono state molte e ovviamente in maniera spettacolare (e forse un po’ troppo autocelebrativa), in pieno stile della società.

Super Retina Display

iPhone X è stato presentato senza mezze misure come lo smartphone che guiderà lo sviluppo della categoria, come un punto di riferimento assoluto. Il colpo d’occhio è fantastico e le cornici sono davvero molto ridotte, e tendono a “fondersi” con i bordi stondati. Il display Oled Super Retina Display fonde le caratteristiche vincenti delle due categorie in un’unica unità. Il pannello da 5.8″ gode di una risoluzione di 2436*1125 pixel ed una densità di ben 458 ppi, la più alta mai vista su un iPhone.

Chip A11 Bionic Neural Engine

Il processore che muoverà iPhone X è il chip A11 dual core basato sull’apprendimento intelligente di nuovi algoritmi, particolarmente utili nel Face Id di cui parleremo a breve. Capace di lavorare a 600 miliardi di processi al secondo, promette di muovere alla perfezione tutte le nuove funzioni del device, tra cui anche la realtà aumentata.

Dual Camera

Il comparto fotografico di iPhone X è basato su una dual camera da 12 MP che integra la funzione Portrait Lightning e moltissimi filtri che modificano la luce. All’avanguardia il sistema di tracciamento del volto che promette di rivoluzionare diverse applicazioni. Video al top con soluzioni come 4k 60 fps e 1080p 240 fps, perfetto per lo slow motion.

Realtà aumentata

La realtà aumentata sarà al centro di moltissimi software: il gaming in particolare è stato valorizzato e questa tecnologia trasformerà letteralmente il mondo che ci circonda nel nostro parco giochi.

Face Id

Il sistema di sblocco di riferimento è ora il Face Id, basato su una serie di sensori all’avanguardia posti sull’unica parte anteriore che non fa parte del display. Questa tecnologia mossa dal processore A11 riconoscerà l’utente in tutte le condizioni di luce, con capi d’abbigliamento o occhiali e necessiterà della sua attenzione visiva per attivarsi. Nell’ambito del tracciamento facciale da notare le Animoji, emoticon che assumeranno le espressioni del nostro viso con incredibile precisione.

Il telefono supporta inoltre la ricarica rapida wireless secondo lo standard Qi Open wireless standard e il Bluetooth 5.0. Siri sarà richiamabile tramite la sola pressione del pulsante al lato, con un tocco a schermo spento si sveglierà il device dallo stand-by e tramite lo swipe sulla barra inferiore ci si muoverà nel multitasking. Il sistema è parso quanto mai fluido ed intuitivo. Apple assicura resistenza ad acqua e a sporco.

Uscita e prezzo

iPhone X sarà prenotabile a partire dal 27 ottobre e disponibile a partire dal 3 novembre. Si parte da 1189€ per la versione con 64 GB di memoria interna fino ad arrivare a ben 1359€ per quella da 256 GB. Insomma, un prezzo decisamente salato!

Fai click per commentare
Vai su