Apple

iPhone 8: un upgrade in vetro e poco altro

Apple ha presentato iPhone 8 e 8 Plus, ma questi due modelli sono completamente oscurati dall’imponente iPhone X. La carica innovativa è praticamente nulla, e i prezzi comunque molto alti non aiutano.

iPhone 8: niente di nuovo, Apple punta tutto su iPhone X

L’evento Apple presso il Steve Jobs Theater ha presentato moltissime novità nel ricordo del fondatore indimenticato dell’azienda, a cui è dedicata l’intera struttura. La conferenza è cominciata sulle note di All you need is love e ha puntato sul valorizzare la filosofia smart di Apple basata sull’evoluzione di tecnologia, design e ambiente. Le novità presentate sono state molte e ovviamente in maniera spettacolare (e forse un po’ troppo autocelebrativa), in pieno stile della società.

Premettiamo fin da subito che passare da iPhone 7 ad iPhone 8 è una mossa poco furba. Che la caratteristica più sbandierata dello smartphone sia il design posteriore in vetro la dice lunga sulle novità introdotte in questi modelli destinati ad essere un contentino per chi non vuole o può spendere più di 1100 euro per iPhone X. E in questo non ci sarebbe nulla di male, ma se la versione più economica di questo “fratello minore” parte comunque da più di 800 euro, forse qualcosa andava calibrato meglio. Assente il Face Id, a favore del “vecchio” Touch ID.

iPhone 8: caratteristiche tecniche e prezzi

La back cover in vetro, oltre a migliorare l’estetica e la resistenza del prodotto, permette anche la ricarica wireless. Il display è il Retina HD, impreziosito dalla tecnologia True Tone e dotato di 3D Touch. Altro fiore all’occhiello del pannello è la resa cromatica e la fedeltà nella riproduzione dei colori. iPhone 8 e 8 Plus sono dotati di camere da 12 MP (quella del modello Plus è una dual-camera). Velocità, filtri di luce, stabilizzazione ottica per immagini e video sono le caratteristiche vincenti dei sensori implementati. La modalità Ritratto di iPhone 8 Plus promette di regalare scatti di qualità e sfumati correttamente.

Presente a bordo il chip A11 Bionic con apprendimento neurale, lo stesso di iPhone X, sulla carta un titano rispetto al modello precedente A10. Sarà fondamentale nella gestione della realtà aumentata, in particolare in ambito gaming, protagonista della conferenza. Disponibili in tre colorazioni: Nero, Silver e Oro. iPhone 8 (4.7″) è venduto a 839 euro nella versione da 64 GB e a 1009 nella variante da 256 GB. iPhone 8 Plus (5.5″) costerà ben 949 con 64 GB, per salire a 1119 per i più capienti 256 GB. Considerandoli come semplici upgrade, i prezzi sono troppo alti. iPhone 7 potrebbe essere per molti l’opzioe giusta, ora più che mai.

Fai click per commentare
Vai su