iOS 16 migliora finalmente il supporto per dispositivi come Chromecast

iOS 16 ha significato una grande evoluzione a livello di personalizzazione nel sistema operativo mobile di Apple. Quanto sopra è importante perché non è comune vedere quelli di Cupertino adottare una posizione così aperta. Tuttavia, questa interessante strategia non si limita alle funzioni esclusive del sistema.

Dall’app Home che offre supporto per lo standard Matter, a una recente scoperta che suggerisce che iOS 16 potrebbe essere molto più aperto a Chromecast rispetto alle versioni precedenti. Secondo le informazioni condivise dal Applela connessione a un Chromecast riceverà un trattamento simile a quello di AirPlay.

In 9to5Mac Commentano che iOS 16 ha aperto i protocolli per supportare Google Cast a livello di sistema. Sì, Chromecast è supportato da iOS da un po’ di tempo, ma solo alcune app hanno tale compatibilità; mentre il resto del sistema utilizza AirPlay come unico metodo di streaming.

Un’esperienza unificata in iOS 16

AirPlay su iOS

Di recente, quelli di Cupertino hanno rivelato un nuovo strumento per sviluppatori all’interno di iOS 16, e arriva sotto il nome di “DeviceDiscoveryExtension”. Pertanto, i protocolli Chromecast potrebbero utilizzare AirPlay per supportare il funzionamento di Google Cast a livello di sistema.

Usa DeviceDiscoveryExtension (DDE) per scoprire ricevitori multimediali di terze parti a cui la tua app può eseguire lo streaming di contenuti multimediali.

Poiché DDE viene eseguito in una sandbox di sistema, non è necessario che l’estensione richieda all’utente le autorizzazioni di rete locale o Bluetooth. La visualizzazione selettore mostra i dispositivi e i protocolli di terze parti rilevati nello stesso menu di sistema di AirPlay, offrendo un’esperienza di selezione unificata dei dispositivi.

Sviluppatori Apple

Ovviamente, questa integrazione dovrebbe tradursi in un migliore utilizzo delle funzionalità di Chromecast in iOS 16. Ciò non significa che Apple stia integrando completamente Google Cast nel suo sistema, no; ma vedremo i dispositivi compatibili con questo standard direttamente nei menu di AirPlay, come se fosse un dispositivo con questa tecnologia.

Inoltre, anche gli sviluppatori potranno sfruttare questa funzione, poiché ora hanno più strumenti per supportare Chromecast dalle loro applicazioni. Dal canto loro, le app che già dispongono del supporto per AirPlay, potranno ora sfruttare anche alcune funzioni di Google Cast per trasmettere contenuti. Pertanto, non avranno bisogno di menu separati per ciascuno dei protocolli, integrando tutto sotto un unico ombrello.

iOS 16 sembra dipingere un nuovo panorama per Apple e il modo in cui utilizziamo i suoi dispositivi. Ma il sistema iPhone non è l’unico nuovo. Il tuo iPad ha anche ottenuto molte nuove funzionalità con iPadOS 16 e sembra che sarà l’aggiornamento più succoso tra molto tempo.