iOS 13.7 disponibile: arriva il supporto al tracciamento dei contagi

ios 13

Apple aggiorna iOS e iPadOS alla versione 13.7, introducendo il tracciamento automatico dei contagi.

La nuova versione del sistema operativo consentirà di ricevere notifiche in caso di esposizione ad eventuali contatti risultati positivi al Covid-19, senza dover installare alcuna app di terze parti.

iOS 13.7 introduce il supporto alle notifiche in caso di esposizione

Come anticipato in un nostro precedente articolo, gli smartphone, al fine di contenere il diffondersi del Coronavirus, si apprestano a supportare il tracciamento automatico dei nostri contatti.

Benché si tratti di una funzione destinata ad arrivare sia su smartphone Android che Apple, i primi dispositivi che potranno usufruire di questa funzionalità sono quelli dell’azienda di Cupertino, i quali hanno ricevuto nelle ultime ore l’aggiornamento di iOS e iPadOS alla versione 13.7.

Questo aggiornamento consentirà agli utenti di attivare le notifiche di esposizione COVID-19 senza la necessità di scaricare l’app Immuni.

La nuova funzionalità, chiamata Exposure Notifications Express, permette alle autorità sanitarie pubbliche di supportare il tracciamento dei contatti COVID-19. Il tutto nel rispetto della Privacy.

Ricordiamo che sarà necessario dare il proprio consenso per poter usufruire di questa nuova funzione. Per attivare le notifiche in caso di esposizione, infatti, sarà necessario abilitare l’apposita opzione presente all’interno delle Impostazioni del dispositivo.

L’attivazione consente di sapere se la funzione è disponibile nel proprio Paese. Si tratta infatti di una funzionalità ancora in fase di sviluppo e che verrà pian piano implementata nei vari Stati.

Il tracciamento automatico dei contagi verrà introdotto nelle prossime settimane anche sui dispositivi Android. A differenza di Apple, però, Google realizzerà una vera e propria applicazione.

Potrai aggiornare il tuo dispositivo ad iOS 13.7 via OTA, andando in Impostazioni> Generali> Aggiornamento software.