Apple

Il display del tuo iPhone non è originale? iOS 11 potrebbe bloccarlo

Da pochi giorni è disponibile il download di iOS 11, il nuovo sistema operativo di casa Apple per molti suoi iPhone, iPad e iPod touch. Tra le caratteristiche principali troviamo un nuovo centro di controllo, un centro notifiche integrato nella lockscreen e alcuni cambiamenti grafici all’App Store e alle icone delle applicazioni.

Attenzione all’aggiornamento di iOS 11

Grazie a dei post su alcuni forum importanti, siamo giunti a conoscenza che il display non originale di diversi iPhone 6S e iPhone 7 hanno smesso di funzionare a seguito del nuovo aggiornamento di iOS 11. A quanto pare agli smartphone in questione è stato sostituito lo schermo in centri assistenza di terze parti che utilizzano ricambi non ufficiali Apple.

Per chi non lo sapesse il colosso di Cupertino non vende i propri ricambi, di conseguenza chi non si trovasse nelle vicinanze di un Apple Store o non volesse spendere la cifra imposta da Apple deve, per forza di cose, affidarsi a un laboratorio esterno. In questo modo il costo della riparazione avrà un costo sicuramente inferiore a quello chiesto dall’azienda statunitense.

Com’è possibile tutto ciò?

Gran parte di questi smartphone utilizzano un display prodotto da Hancai o Tianma, che si interfaccia al touch attraverso un driver di terze parti. E sembrerebbe essere proprio questo il componente “colpito” dal caso di oggi. Non sappiamo se sia stata proprio Apple a bloccarne il funzionamento oppure si sia trattata di un’incompatibilità col nuovo aggiornamento di iOS 11.

Questo caso però non è del tutto nuovo. Infatti lo scorso anno il colosso di Cupertino aveva bloccato il Touch ID degli iPhone riparati in centri non autorizzati. Secondo voi queste tattiche servono solo a portare guadagni ad Apple oppure anche a proteggere i clienti da componenti che potrebbero non essere idonei per i loro dispositivi?

Aggiornamento del 12/10/2017: per una volta Apple sembra essere tornata sui propri passi. Infatti l’update di iOS 11.0.3 risolve il problema riscontrato sugli iPhone che erano stati riparati utilizzando parti non originali Apple.

Fai click per commentare
Vai su