Notizie

Innovazione e tecnologia: gli smartphone del 2018

Il CES (Consumer Electronics Show) è l’appuntamento più importante nell’ambito della tecnologia. Si tratta della più grande fiera di elettronica al mondo, che si svolge una volta all’anno a Las Vegas e raccoglie una moltitudine di appassionati e addetti ai lavori. Anche quest’anno l’evento, andato in scena qualche settimana fa negli States, ha offerto spunti interessanti e svelato succose novità in tema di smartphone.

La grande attesa per il Samsung Galaxy S9 (probabile vederlo da fine febbraio) è stata mitigata dalla presentazione di altri modelli che mostrano caratteristiche innovative. In questo articolo facciamo una panoramica sulle principali novità emerse da questa prestigiosa fiera. Ma per farvi un’idea sui cellulari di qualità potete sbirciare gli smartphone in offerta su Yeppon.

LG V30: la curiosità cromatica

La prima grande curiosità l’ha destata il lancio di questo smartphone da parte dell’azienda coreana. Non tanto per le
specifiche tecniche, quanto per il suo singolare colore. Questo modello infatti è stato presentato in un rosa lampone davvero singolare e insolito per il mercato coreano. Già disponibile nel paese asiatico, la sua uscita europea è prevista attorno al periodo di San Valentino. Sarà una mossa di marketing vincente?

Alcatel: tre smartphone per un’idea comune

L’azienda francese ha voluto presentare un triplo modello di fascia medio-alta che si caratterizza per alcune peculiarità. La più importante è quella relativa all’utilizzo del display full view 18:9, ma l’idea generale è quella di avere un prodotto che dal più economico (Serie 1) al più costoso (Serie 5) aggiunga qualche elemento in più, mentre il Serie 3 dovrebbe attestarsi come una via di mezzo tra i due.

Asus: ecco dello sblocco tramite riconoscimento facciale

Asus ha deciso di presentarsi all’appuntamento con Zenfone Max Plus. Un telefono che spicca per la tecnologia Face Unlock, cioè la possibilità di sblocco tramite riconoscimento facciale, che rappresenta la prima volta in assoluto per un prodotto Asus. Per il resto questo smartphone si fa apprezzare per un’ottima capacità della batteria ma non brilla dal punto di vista della memoria.

Vivo tira fuori l’asso nella manica

Il coniglio dal cilindro in questa manifestazione lo ha tirato fuori Vivo, che ha presentato il primo smartphone della storia con lettore per le impronte digitali inserito sotto al display. Una grande innovazione tecnologica che ha attirato l’attenzione dei tanti avventori: il sensore che viaggia a una velocità di circa 0.6 secondi ha mostrato una percentuale di errore di uno ogni 50mila test. I primi modelli saranno disponibili sul mercato verso la fine gennaio, ma la curiosità è già alle stelle.

Lenovo punta sulla salute

Con Vital Moto Mods, Lenovo ha deciso di porre la propria attenzione sulla salute. Questo accessorio ha infatti la capacità in pochissimi passaggi di tenere sotto controllo alcuni parametri medici fondamentali. Frequenza respiratoria, temperatura corporea, frequenza cardiaca ma anche la pressione del sangue: è possibile raccogliere in breve tempo tutti questi dati e inviarli tramite bluetooth ad un’apposita applicazione.


Fai click per commentare
Vai su