Notizie

Prime indiscrezioni su Xiaomi Mi Band 3, il fitness tracker low cost di Xiaomi

A poche settimane di distanza dalla notizia dell’apertura dei primi store europei ad Atene, Madrid e Barcellona e della prossima apertura di uno store a Milano, Xiaomi lascia trapelare alcune indiscrezioni riportate da AndroidTR (e fornite dall’utente Telegram MrPostman, già famoso per la traduzione dell’applicazione Mi Fit dal cinese allo spagnolo), riguardanti uno dei suoi prodotti più venduti, Xiaomi Mi Band 3.

Avete capito, è proprio la terza versione del piccolo fitness tracker cinese quella di cui stiamo parlando. Stando alle prime immagini, pare che Xiaomi Mi Band 3, non si differenzierà molto da Mi Band 2, almeno per il design. Questo significa che tutti coloro che speravano in una modifica sostanziale dello schermo rimarranno delusi dal solito display OLED da mezzo pollice.

Xiaomi Mi Band 3, migliorate le caratteristiche tecniche

Grandi novità invece in relazione alle features che verranno implementate con:

  • Sensore per frequenza cardiaca (verosimilmente migliorato rispetto a quello di Mi Band 2);
  • Display touch con il solito pulsante fisico che tuttavia assumerà su di sé alcune nuove funzioni. Esso servirà infatti per la conferma delle operazioni (con singolo tap) ma attraverso il suo sfioramento consentirà anche gli swipe in alto e in basso per cambiare schermata;
  • La risoluzione dello schermo sarà migliore rispetto a quella di Mi Band 2. Questo aspetto pone piccoli dubbi relativamente alla resa della batteria che difficilmente rispetterà gli alti standard della versione precedente;
  • Funzione “blocco di sicurezza” per evitare swipe involontari durante le attività quotidiane;
  • Informazioni meteo per la pianificazione della giornata.

Sperando che rimanga low cost

Insomma, sebbene Xiaomi Mi Band 3 sembri fare un passo verso la categoria “smartwatch”, continuerà a mantenere un profilo strutturale medio-basso che potrebbe comunque rivelarsi una scelta vincente allo scopo di mantenersi all’interno del panorama degli activity tracker low cost. Non ci resta che attendere la presentazione ufficiale che dovrebbe avvenire nel prossimo futuro.

Via

Fai click per commentare
Vai su