Inaugurato il nuovo ponte di Genova, Conte taglia il nastro

Ponte di Genova terminato
Nuovo ponte di Genova terminato

Il nuovo ponte San Giorgio è stato inaugurato oggi con una cerimonia in cui erano presenti le autorità. Come vi avevamo già detto, la prima macchina a transitare sul ponte è stata quella del presidente Mattarella.

L’inaugurazione ha avuto inizio con il ricordo delle 43 vittime del crollo del precedente ponte Morandi e, dopo le note “silenzio”, il premier Conte ha tagliato il nastro e successivamente ha dichiarato:

“Non siamo qui solo a tagliare un nastro, il nostro commosso pensiero è rivolto alle 43 vittime e ai familiari. Questo ponte ci restituisce una immagine di forza e leggerezza. Questo ponte è frutto della forza del lavoro. E’ un’opera mirabile frutto del genio italico, di una virtuosa collaborazione tra politica, amministrazione locale, impresa e lavoro”.

“Oggi Genova riparte forte della sua operosità, come ha fatto in tanti momenti della sua storia, confidando nella forza del lavoro. Mostra un Paese che, a dispetto degli stereotipi, sa rialzarsi, che sa tornare a correre. Ora il nostro obiettivo è tutelare l’interesse pubblico che non è stato garantito dalla struttura regolativa della precedente concessione”.

Le Frecce Tricolori hanno poi sfrecciato nel cielo di Genova, disegnando la bandiera italiana e la croce di San Giorgio, simbolo della città. Al largo nel mare invece la nave Amerigo Vespucci ha reso omaggio al nuovo ponte.