Il tuo personaggio di Starfield non avrà la recitazione vocale

Dopo una panoramica dettagliata del gameplay di Starfield all’Xbox & Bethesda Showcase, i fan hanno voluto sapere se i loro personaggi nel gioco avranno voce in capitolo. Bethesda Game Studios ha ora confermato che i personaggi dei giocatori non avranno voce in Starfield e i dialoghi saranno in modalità in prima persona.

È ovviamente una scelta di design e dovremo aspettare e vedere se la decisione di mantenere muto il personaggio del giocatore in Starfield è buona o cattiva. Non è necessariamente una cosa negativa, però, poiché in passato abbiamo visto alcuni grandi giochi i cui protagonisti sono muti. E poiché la telecamera verrà spostata sulla visuale in prima persona nel gioco, non sentirai molto la voce assente.

Microsoft e Bethesda sono stati in grado di condividere molti dettagli sul gioco. Abbiamo visto la personalizzazione della nave, diversi pianeti, la personalizzazione del personaggio, il combattimento, i tratti e il salvataggio, tra le altre cose. Bethesda ha anche rivelato che Starfield avrà 1000 pianeti esplorabili con quasi 100 sistemi. Dopo aver sentito parlare di queste informazioni di gioco, i fan sono stati divisi al riguardo se fosse una cosa buona o cattiva per il gioco.

Naturalmente, quando sentiamo uno sviluppatore dire che avrà 1000 pianeti nel gioco, è ovvio credere che tutti quei 1000 pianeti non possano avere la stessa attenzione ai dettagli. Di solito, quando si parla di universi, è in gioco quella grande generazione procedurale o generazione scriptata di mondi. E Starfield non è il primo gioco ad aver promesso un universo così vasto. No Man’s Sky ha già fatto affermazioni simili e sappiamo tutti come è finita. Dal momento che No Man’s Sky è stato un disastro, i fan sono preoccupati che Starfield possa seguire lo stesso percorso con quella quantità di pianeti.

I Bethesda Game Studios ne saranno consapevoli e vorranno affrontare le preoccupazioni dei fan mentre ci avviciniamo alla data di uscita di Starfield. L’uscita del gioco era prevista per il 2022, tuttavia ora è stata posticipata all’inizio del 2023. Phil Spencer ha assicurato ai fan che il ritardo è nel migliore interesse del gioco.

Sappiamo anche che, proprio come Fallout 4 Pip-boy Edition, Bethesda vorrebbe introdurre un’edizione Chronomark Smartwatch per Starfield e hanno già rinnovato il marchio per l’orologio in-game. Starfield è la prima nuova IP di Bethesda Softworks in 25 anni e vorranno sicuramente che sia in ottima forma. Il successo o il fallimento di Starfield decideranno se riceveremo più giochi da Bethesda e Microsoft dello stesso genere.