Notizie

Il futuro secondo Samsung al CES 2018

L’Internet of things è alla base della visione che l’azienda sud-coreana ha del futuro presentata al Consumers Electronics Show di Las Vegas. Lo scopo di un’ambiente smart in cui gli apparecchi elettronici nella nostra casa sono connessi è quello di semplificare e migliorare la vita. La scadenza che Samsung si è posta per rendere i propri dispositivi IoT funzionanti è il 2020. Lavorerà, inoltre, in collaborazione con HARMAN alle auto connesse e dotate di guida autonoma, progettando cruscotti digitali e soluzioni collegate alla rete 5G.

Come realizzare questo progetto? Attraverso TV, elettrodomestici, smartphone e la velocità della rete 5G. SmartThings è la nuova applicazione che fungerà da contenitore per tutte le precedenti: Samsung Connect, Smart Home, Smart View e altre. Entro la fine dell’anno, determinati modelli di Smart Tv e frigoriferi Family Hub saranno controllabili tramite comandi vocali con Bixby. Il tutto con il maggior livello di sicurezza garantito da Samsung Knox, sia a livello hardware che software.

La piena realizzazione dell’IoT passerà per la coordinazione di tre luoghi protagonisti delle vite di moltissimi individui: la casa, l’ufficio e, in generale, l’ambiente esterno. Ecco i dispositivi fondamentali in questo processo innovativo: le Smart TV, che diventeranno hub multimediali e dai quali controllare e far interagire un gran numero di prodotti diversi, Samsung Flip, display da 55″ su cui è possibile scrivere ideale per riunioni e lavori di gruppo in quanto è possibile connettere facilmente smartphone e notebook e la poderosa infrastruttura 5G per viaggiare 100 volte più rapidamente che con il 4G.

Per ulteriori informazioni su quanto annunciato da Samsung al CES 2018, vi indirizziamo alla sezione ufficiale. Qual è il prodotto che più vi ha colpito? Vi invitiamo a commentare esprimendo la vostra opinione in merito alle innovazioni discusse.

Fai click per commentare
Vai su