Il chip M2 potrebbe raggiungere un futuro iPad Pro da 14,1 pollici

Sembra che Apple stia lavorando su un iPad Pro da 14,1 pollici. Il dispositivo incorporerebbe ancora uno schermo con tecnologia mini-LED, hanno confermato le fonti. Inoltre, arriverebbe con un netto miglioramento a livello di potenza, e le voci dicono che potrebbe includere il nuovo chip M2, che ha appena debuttato con il rinnovato MacBook Air.

Le informazioni sulla tecnologia di visualizzazione sono state riportate per la prima volta da Ross Young, un famoso analista appartenente a Display Supply Chain Consultants (DSCC). Sul suo account Twitter, Young commenta che il prossimo iPad Pro da 14,1 pollici includerebbe un pannello mini-LED, oltre alla funzione ProMotion.

Ma le voci non si fermano qui. Majin Bu, un famoso leaker, anche se non del tutto affidabile, si è rivolto al suo profilo Twitter per commentare altre caratteristiche di questo iPad Pro da 14,1″. Tra queste, che questo dispositivo avrà 512 GB di memoria interna e 16 GB di memoria interna .RAM come base.

L’iPad Pro da 14,1″ è confermato in fase di sviluppo secondo le nostre fonti nella catena di fornitura. Avrà MiniLED e ProMotion. Non siamo sicuri della data, ma l’inizio del 2023 potrebbe essere più probabile.

Ross Young su Twitter

Per quanto riguarda il suo processore, dovrebbe integrare un M2, quindi oggi sostituirà il più potente iPad Pro. Quest’ultimo include già il processore M1, quindi un rinnovo dovrebbe essere in vista.

Come previsto da Ross Young, il nuovo iPad Pro di Apple potrebbe vedere il suo lancio all’inizio del 2023. Tuttavia, commenta di non essere del tutto sicuro di questo lasso di tempo. Allo stesso modo, ha risposto alle previsioni di Majin Bu, assicurando che spera anche di vedere un M2 all’interno di questo prossimo modello.

Altri modelli di iPad Pro devono ancora venire

L’iPad Pro da 14,1 pollici non sarebbe l’unico ad abbracciare il chip M2. Altre previsioni di Majin Bu assicurano che, insieme a questo modello, verrebbe lanciato anche un modello da 11 pollici, sempre con il nuovo SoC. Vedremmo invece un’altra versione da 12,9 pollici, anche se con cornici più piccole.

Considerando che la nuova funzionalità di punta di iPadOS, Stage Manager, sta per essere rilasciata ed è un’esclusiva degli iPad con processore M1, Apple probabilmente vorrà assicurarsi di avere dispositivi più compatibili in futuro.

Inoltre, uno schermo più grande sarebbe anche in linea con questo rinnovamento del multitasking in iPadOS 16. Dopotutto, più grande è il pannello, più facile sarà avere più di un’app aperta e passare da una all’altra.

Mi è stato detto che Apple ha ingegneri e designer che esplorano iPad più grandi che potrebbero arrivare nei negozi entro un paio d’anni al più presto. È improbabile che arrivino l’anno prossimo, con l’occhio di Apple su un iPad Pro riprogettato nelle dimensioni attuali per il 2022, anche se potrebbero non arrivare mai. Ma un grande iPad sarebbe il dispositivo perfetto per molte persone, me compreso, e continuerebbe a confondere i confini tra tablet e laptop.

Mark Gurman da Bloomberg