Il calo del prezzo dell’abbonamento Starlink fa arrabbiare i clienti

In una storia antica come il web, c’è sempre stata una lotta tra coloro che forniscono i dati e coloro che testano i confini di cosa significhi davvero l’uso illimitato. Proprio Starlink ha messo fine a uno dei suoi maggiori punti di forza.

Elon Musk continua a implementare la sua rete Starlink con numerosi lanci di satelliti. L’ultimo lancio, il cui costo è stimato in 52 milioni di dollari, metterà in orbita 52 nuovi satelliti grazie a un razzo Falcon 9. Ma, prima, nell’agosto 2022, è per un altro motivo che stavamo parlando di Starlink. La rete Internet satellitare Starlink fornita da SpaceX ha apportato una modifica di prezzo alla sua offerta per il pubblico in generale.

La metà del prezzo, ma c’è un “singhiozzo”

Finora l’abbonamento base veniva fatturato a 99 euro al mese, a cui va aggiunto il costo di acquisto dell’attrezzatura. Questo abbonamento ha consentito l’accesso a Internet senza limiti di consumo di dati. D’ora in poi, dal 3 agosto 2022, l’abbonamento passa a 50 euro al mese. Dietro questa riduzione di prezzo si nasconde un importante cambiamento. Il famoso “hic”.

In effetti, Starlink applica quella che chiamano una politica di utilizzo corretto per garantire che forniscano un servizio di qualità ai propri clienti. In altre parole, l’abbonamento prevede 50 GB di dati al mese, oltre i quali Starlink limiterà la velocità di connessione durante i grandi picchi di consumo. Per liberare la tua connessione, dovrai pagare 10 euro per 100 GB di dati. I dati sono sempre illimitati, tuttavia non sarai in grado di fare ciò che desideri oltre la busta dati del tuo piano. Come avrai sicuramente capito, abbiamo già visto simili limiti applicati ai nostri abbonamenti mobili in 3G, 4G e 5G.

Va inoltre notato che gli altri operatori di Internet via satellite hanno condizioni molto simili. Nordnet, ad esempio, limita la velocità delle sue offerte e la associa a una busta dati prioritaria. Per 59,90 euro al mese, hai accesso a una connessione fino a 100 Mbps in velocità di downlink con 150 GB prioritari.

Il cambiamento che non piace a tutti

Ovviamente questa modifica non è gradita a tutti i clienti, nonostante il calo dei prezzi, perché dipende proprio dall’uso che avremo della nostra connessione internet. Molti brandiscono l’uso attuale che facciamo di una connessione Internet, come lo streaming video. Questo è quanto possiamo leggere su uno dei gruppi Facebook non ufficiali dedicati a Starlink.

Screenshot 10-08-2022 alle 15.58.53

Se guardi un film in definizione UHD su Netflix, la larghezza di banda assegnata a questo servizio è 15,26 Mbps. In concreto, il consumo di dati ammonta a 6,8 GB per ora di visualizzazione. Sono meno di 37 ore di visualizzazione 4K, nel caso in cui la tua connessione sia solo per guardare film. Se 37 ore di streaming video al mese sembrano sufficienti, è necessario tenere conto del fatto che la tua connessione non viene utilizzata solo per guardare i video, ma anche del fatto che in famiglia siamo in molti.

Tutti i dispositivi connessi consumano dati, incluso il tuo iPhone quando si aggiorna, quando esegue il backup su iCloud o quando le tue foto vengono caricate automaticamente su Google Foto. In realtà, vivere con un abbonamento con dati limitati equivale a dover scendere a compromessi. Su Netflix, ad esempio, puoi modificare la qualità dei video, un flusso video in definizione HD consuma fino a 3 GB di dati all’ora. Sugli smartphone, puoi anche limitare l’utilizzo dei dati, Android e iOS hanno opzioni simili.

I cambiamenti continueranno sicuramente

Starlink lancerebbe potenzialmente diversi pacchetti, questo è comunque ciò che suggerisce uno studio condiviso tra i loro clienti. Si tratta di prezzi, compreso un abbonamento a 100 euro al mese che includerebbe 750 GB di dati prioritari invece di 250. Il servizio premium, senza limitazioni e con accesso prioritario, è di 500 euro al mese.

298589177_10224272369989387_4028570916622559385_n

Sarà inoltre necessario osservare quando si verificano periodi di congestione. Per quanto riguarda la velocità di connessione limitata… Starlink cita una velocità da 5 a 100 Mbps e al momento non fornisce alcuno strumento per il monitoraggio dei consumi.

Torna in alto