Ibrahimovic contro FIFA 21 ed EA: è battaglia

Db Milano 09/02/2020 - campionato di calcio serie A / Inter-Milan / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Zlatan Ibrahimovic

A colpi di messaggi su Twitter, il fuoriclasse svedese ha manifestato il suo disappunto nei confronti dell’uso delle sue fattezze nel gioco calcistico FIFA, già da molte edizioni, senza che a suo dire lui avesse autorizzato tutto ciò.

Ibra contro EA: è guerra

A Zlatan si è aggiunto anche il gallese Gareth Bale, che ora milita in Premier League, lamentando la stessa problematica. Il procuratore di Ibra, Mino Raiola, ha appoggiato il suo assistito (e figuriamoci, quando si tratta di speculare Raiola è sempre pronto a tutto).

La risposta ufficiale di EA non si è fatta attendere. La casa di sviluppo ha dichiarato di aver ottenuto le licenze d’uso di tutti i calciatori dai campionati, dalle squadre o da loro stesse, precisando che il Milan e la Premier League hanno autorizzato l’uso di Ibra e Bale.