I dati di Telia rivelano: 160.000 persone in meno in Finlandia a metà estate rispetto allo scorso anno

Sulla base dei suoi dati online, Telia ha pubblicato nuove interessanti statistiche sul movimento dei finlandesi.

Le statistiche mostrano la ripresa della popolarità dei viaggi all’estero: secondo le statistiche di Telia, quest’estate in Finlandia 160.000 persone in meno hanno trascorso la propria estate in Finlandia rispetto allo scorso anno.

Le destinazioni domestiche più popolari durante la mezza estate erano l’arcipelago di Turku e il lago Finlandia. In 19 comuni, c’era più del 10 per cento in più di celebranti di mezza estate rispetto allo scorso anno. La popolarità di alcuni paesini è evidente: durante la mezza estate, la popolazione in almeno 39 comuni è almeno raddoppiata rispetto alla popolazione del comune. A Kustavi, il numero è persino aumentato di dieci volte in Midsummer.

Le statistiche sui movimenti di Telia mostrano i cambiamenti della popolazione nei diversi comuni durante le vacanze di mezza estate nel 2020-2022. Le statistiche mostrano, ad esempio, che il numero di persone è diminuito maggiormente nelle grandi città rispetto alla precedente Mezza Estate. A Tampere, invece, la popolazione è aumentata del 4 per cento. I più alti tassi di crescita del numero di abitanti rispetto all’anno precedente sono stati registrati in Lapponia. Nelle Åland, invece, la popolazione è diminuita drasticamente rispetto allo scorso anno.

“Lo stesso fenomeno si ripete da un’estate all’altra: le grandi città – l’area metropolitana in prima linea – si stanno svuotando e la popolazione è più che raddoppiata in molti piccoli comuni di cottage del lago Finlandia e dell’arcipelago di Turku. Tuttavia, un “grado di addomesticamento” come il 2020 non è più stato sperimentato l’anno scorso e quest’anno. Posso dire che il 2020 è stata ancora una celebrazione del cottage di tutti i tempi “, afferma Tapio Levä, presidente della Data Unit di Telia.