Guccini canta “Bella ciao” modificando il testo contro Salvini e Meloni

Il cantautore Francesco Guccini
Il cantautore Francesco Guccini

Nel giorno della festa della Liberazione, il noto cantautore Francesco Guccini ha registrato un video diventato poi virale, in cui canta “Bella Ciao” rivisitandola contro Salvini, Berlusconi e Meloni.

Ha fatto molto parlare il testo modificato della canzone, di cui riportiamo il video qui sotto, che recita:

“Stamattina mi son svegliato e ho trovato l’invasor.
C’era Salvini con Berlusconi, o bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao con i fasci della Meloni che vorrebbero ritornar. Ma noi faremo la resistenza, o bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao, noi faremo la resistenza come fecero i partigian. O partigiano portali via, come il 25 april”

Nelle strofe della canzone, Francesco Guccini quindi ha identificato Meloni, Salvini e Berlusconi come “invasori”.

Il video crea l’indignazione di Giorgia Meloni

Non si è fatta attendere la risposta di Giorgia Meloni, che sui suoi profili social si è scagliata contro il cantante e ha scritto:

“Cosa intende esattamente Francesco Guccini quando dice che con Meloni, Salvini, Berlusconi faranno la ‘resistenza come hanno fatto i partigiani’? Che dovrebbero farci i processi sommari, appenderci a testa in giù, rasarci i capelli ed esporci alla pubblica gogna? Cosa intende quando dice ‘oh partigiano portali via’? Dove dovrebbero portarci questi partigiani? Al confino, in galera, dove? Questa si chiama istigazione all’odio, cari compagni. Ma noi non ci faremo intimorire, mai. Dovete batterci nelle urne, se ne siete capaci”