Come utilizzare Google per verificare le news

Qual è il primo pensiero che ti viene in mente quando hai bisogno di maggiori informazioni su qualcosa? “Google it”, ovviamente.

Quando il nome di un marchio diventa un verbo, sai che è passato da un prodotto a uno stile di vita.

Poiché Google è il motore di ricerca più utilizzato al mondo, ci sono buone probabilità che troverai lì le risposte alle tue domande.

Tuttavia, a causa della mancanza di controllo dei contenuti online, è difficile verificare l’accuratezza delle informazioni che trovi.

Per combattere la diffusione di informazioni false, Google ha messo a punto alcuni strumenti per la verifica dei fatti online.

Diamo un’occhiata a cosa sono e come usarli per assicurarci di ottenere informazioni accurate.

1. Controlla le fonti altamente citate

Il mondo delle notizie online a volte è la peggiore rappresentazione del gioco telefonico: la pubblicazione originale racconta una storia ricca di contesto, ma i dettagli vengono omessi o distorti man mano che più fonti riportano la storia.

Per combattere questo problema, Google ora etichetterà le pagine che sono spesso citate da altre pagine come “fonti altamente citate”.

Il piano è quello di individuare le fonti originali in modo che i consumatori possano facilmente ottenere l’intera storia dalla bocca del proverbiale cavallo.

Attualmente, questo strumento è disponibile solo negli Stati Uniti, ma in futuro sarà disponibile in tutto il mondo.

2. Utilizzare l’Explorer di verifica dei fatti

Fedele al suo nome, Fact Check Explorer è una risorsa online che consente agli utenti di verificare se le informazioni sono state verificate o meno.

È essenzialmente un motore di ricerca che raccoglie informazioni da verificatori di fatti indipendenti su Internet.

Se cerchi un argomento controverso, potresti visualizzare articoli di verifica dei fatti nei risultati di ricerca.

Inoltre, quando utilizzi Google News su un computer desktop, potresti vedere affermazioni verificate di recente da editori indipendenti nella tua zona se sono correlate alle notizie principali del giorno.

Per utilizzare questo strumento:

  1. Apri il Esploratore di verifica dei fatti pagina.
  2. Una volta lì, digita una parola chiave o una frase nella casella di ricerca e cerca.
  3. Riceverai un elenco di affermazioni, fonti di affermazioni e un verdetto in cui si afferma se l’affermazione è vera o falsa. Vedrai anche il nome dell’organizzazione di verifica dei fatti che ha fornito i risultati e un collegamento all’articolo completo di verifica dei fatti. Puoi aprire i link dell’articolo di verifica dei fatti per ulteriori informazioni sulle affermazioni che ti interessano.

Abbiamo già trattato il migliori siti Web di verifica dei fattiquindi puoi anche usarli per i riferimenti incrociati.

3. Valuta la fonte

Molti dei risultati di primo piano nella pagina di ricerca di Google provengono da siti Web noti e affidabili, ma occasionalmente otteniamo risultati da siti Web sconosciuti.

Lo strumento “Informazioni su questo risultato” di Google ti aiuterà a determinare se il sito web che stai visualizzando nella Ricerca è affidabile.

Tocca semplicemente l’icona del menu (tre punti verticali) su un risultato di ricerca e vedrai apparire una scheda di descrizione. La scheda conterrà informazioni sul sito e sullo stato di sicurezza della connessione.

Se tocchi/fai clic sulla scheda Ulteriori informazioni su questa pagina sotto la descrizione del sito, Google ti reindirizzerà a una pagina informativa in cui vedrai i seguenti dettagli:

  1. Quando l’argomento che hai cercato è stato pubblicato.
  2. Una voce “Informazioni sulla fonte”. Di solito è una voce di Wikipedia sul sito.
  3. Il sito di origine, come descritto dal proprietario del sito.
  4. Quando Google ha indicizzato per la prima volta il sito web.
  5. Quello che altri sul web hanno detto di un sito, per avere un’opinione obiettiva.
  6. Altri risultati di ricerca pertinenti sull’argomento per aggiungere contesto.

4. Verifica se un’immagine è stata estratta dal contesto

Dicevamo che le immagini non mentono, ma ora possono. Le persone possono (e lo fanno) manipolare le immagini con il software per creare o supportare informazioni false.

E a volte queste modifiche sono così buone che è difficile distinguere ciò che è reale da ciò che non lo è.

Tuttavia, le immagini alterate non sono gli unici colpevoli di false informazioni. Le immagini estrapolate dal contesto possono essere altrettanto fuorvianti.

Ad esempio, se una vecchia immagine viene presentata come recente, o se è stata scattata in un luogo diverso o in circostanze diverse da quelle dichiarate.

Ma con Google Image Search, gli utenti possono verificare l’autenticità di qualsiasi immagine su Google. Una ricerca inversa di immagini conterrà informazioni su:

  • Dove l’immagine è apparsa prima
  • Quello che altre persone hanno detto a riguardo
  • se è rilevante per le affermazioni fatte online
  • se è stato modificato.

Ecco come utilizzare questo strumento:

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull’immagine (solo in Chrome Web).
  2. Seleziona Cerca immagine con Google.
  3. Il motore di ricerca ti mostrerà dove l’immagine è stata precedentemente pubblicata online, insieme al suo contesto.

Il processo è leggermente diverso se utilizzi uno smartphone, ma ti abbiamo coperto. Ecco come eseguire una ricerca di immagini inversa su Android e iPhone.

Inoltre, alcune immagini su Google possono ora avere un’etichetta “fact check”.

Queste etichette includeranno informazioni sull’editore che controlla i fatti, nonché informazioni sul contesto originale di immagini potenzialmente controverse.

Puoi anche usare strumenti come Fotoforense per vedere se un’immagine è stata modificata.

5. Usa Google Maps per confermare la posizione e l’indirizzo

Puoi anche verificare posizioni e indirizzi con Google Earth o Street View su Google Maps. Poiché Google Maps offre una vista a volo d’uccello di quasi tutte le località del pianeta, è un ottimo strumento per confermare la posizione o l’indirizzo di qualsiasi evento.

Per utilizzare Google Maps:

  1. Aprire Google Maps.
  2. Inserisci l’indirizzo della posizione che desideri visualizzare nella barra di ricerca.
  3. Regola l’immagine finché non hai una vista stradale della posizione.
  4. Confronta i punti di riferimento e i dintorni sull’immagine che desideri verificare con quella su Google Maps.

In questo modo è possibile verificare località e indirizzi senza mai visitare il luogo effettivo.

6. Controlla le fonti di notizie per le ultime informazioni

Un altro ottimo modo per verificare le informazioni su Google è scoprire cosa dicono le fonti di notizie sull’argomento.

In genere, Google visualizzerà le notizie principali per le query di ricerca orientate alle notizie, in modo da poter consultare la copertura delle notizie per le informazioni più recenti su un argomento.

Google dà la priorità ai risultati tempestivi delle notizie provenienti da fonti affidabili e questo può aiutarti ad accelerare il processo di ricerca di informazioni utili.

Per iniziare:

  1. Fai una ricerca su Google con la parola chiave o la frase sull’argomento che ti interessa.
  2. Seleziona Notizie sotto la barra di ricerca.
  3. Per ulteriori informazioni e/o prospettive, cerca la parola chiave o la frase su Google News e seleziona Copertura completa.
  4. Per aiutarti a separare i fatti dall’opinione, ci sarà un’etichetta Opinione se un articolo è un’opinione.

7. Attendi ulteriori informazioni

Quando le ultime notizie o un nuovo argomento diventa popolare, potrebbero non esserci abbastanza fonti disponibili online per fornire un contesto aggiuntivo.

In questi casi, la ricerca visualizzerà un avviso nei risultati in cui si afferma che potrebbe essere necessario del tempo prima che diverse fonti pubblichino informazioni sull’argomento.

In questi casi, vedrai una notifica come “Sembra che questi risultati stiano cambiando rapidamente” o un sottotitolo che dice “Se questo argomento è nuovo, a volte può volerci del tempo prima che i risultati vengano aggiunti da fonti affidabili”.

Se vedi questi avvisi nella Ricerca, la soluzione migliore è tornare più tardi quando saranno disponibili ulteriori informazioni.

Coclusione

Le informazioni false non sono solo un piccolo inconveniente, possono essere dannose. E frenare la diffusione di notizie false è diventato ancora più difficile in questa era di cicli di notizie rapide online 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Ma con una certa intenzionalità e questi strumenti di Google, puoi valutare i contenuti online e aiutare a prevenire la diffusione di informazioni false online.