Android

Galaxy Note 8: ecco perché vale 999 euro e perché tu non lo comprerai

Noi di PhoneToday abbiamo potuto toccare con mano il nuovo Galaxy Note 8 durante la presentazione del 23 agosto. Lo smartphone presenta delle caratteristiche da vero top di gamma, tuttavia è destinato ad una precisa porzione d’utenza, che non avrà troppi problemi ad acquistarlo nonostante il prezzo elevato.

Non appena si è concluso l’evento, lo smartphone di Samsung è stato soggetto a molti commenti negativi e, come è facile immaginare, la maggior parte riguardavano il costo. Altri invece, la scelta del colosso sudcoreano di integrare una batteria da soli 3300 mAh, soluzione che è stata ampiamente discussa anche dai nostri ragazzi che erano sul posto per seguire l’evento Unpacked di Samsung.

Nonostante questo non ci sentiamo di accusare la società di aver lanciato un dispositivo con un prezzo esagerato. Anzi, come accennavamo prima, Galaxy Note 8 non è stato realizzato per gli utenti che utilizzano lo smartphone per un uso comune, bensì per quelli che decidono di fare del proprio telefono il dispositivo principale, sia in ambito casalingo che lavorativo. E i motivi per cui il prezzo di Galaxy Note 8 non è esagerato, secondo noi sono tre.

S-Pen per una maggiore produttività

La S-Pen è un’aggiunta hardware di tutto rispetto, che stando alle parole di Samsung rivoluzionerà il modo di usare il device. Sfrutta la tecnologia Wacom ed è provvista di ben 4096 livelli di pressione. Inoltre quando la S-Pen e il dispositivo si allontanano troppo, un allarme sonoro ci ricorderà di non dimenticarla in giro.

Sarà possibile inviare messaggi animati, evidenziare parti di testo per tradurle tramite Bixby e altro ancora. Certamente questo sofisticato pennino offrirà maggiore efficienza a chi deve gestire molti file magari evidenziandone alcune parti o scrivere appunti in continuazione su ciò che visualizza a schermo.

Display, ancora più grande, ancora più bello

L’Infinity Display da 6.3 pollici con aspect ratio da 18.5:9, con risoluzione QHD+ è semplicemente fantastico. Non troverete nulla di paragonabile su nessun altro smartphone, eccetto la linea Galaxy S8, di cui è l’evoluzione. Colori quanto mai vivi e immagini semplicemente perfette.

Un’unità che rende Galaxy Note 8 praticamente unico e ideale per la riproduzione di contenuti multimediali ad altissima qualità. Il display da 6.3 pollici grazie al formato risulta “incastrato” nella cornice di un 6 pollici. Nonostante questo lo smartphone è molto squadrato e l’ergonomia non è eccezionale, in quanto comunque ingombrante.

Samsung DeX, trasforma lo smartphone in un PC

Grazie a questa dock station sarà possibile, come già avveniva per Galaxy S8 ed S8+, connettere lo smartphone con monitor, tastiera e mouse ed usarlo come se fosse un PC. I software compatibili rimangono però quelli di Android, a cambiare è l’interfaccia. Al momento molte app che sfruttano il giroscopio o il touch in modo particolare non funzionano correttamente in questa modalità.

Ovviamente in ambito business e produttività la possibilità di interagire in questo modo con il proprio telefono è un gran vantaggio. Preordinando il dispositivo entro il 14 settembre tramite questo link, la Samsung Dex arriverà in regalo assieme al Galaxy Note 8.

Perché Galaxy Note 8 non è per tutti

Per quanto sia stato enfatizzato, durante la presentazione, l’aspetto “giovanile” di questo device grazie ad alcune funzioni, la sua vocazione è certamente quella “pro” e business. Intendiamoci: Galaxy Note 8 non sarà il telefono più veloce sul mercato o quello con la batteria migliore, ma le 3 caratteristiche analizzate precedentemente danno qualcosa in più nell’ambito della produttività.

Per un professionista la spesa di 999 euro non peserà troppo, se l’acquisto permetterà di ottimizzare i tempi e svolgere determinate mansioni in maniera più efficace. Per chiunque faccia un uso normale dello smartphone, basato sui social, qualche app e un paio di giochi, consiglio di cercare altro: non sfruttereste a meglio il Galaxy Note 8 e spendereste tanti soldi inutilmente. Quindi provate a dare uno sguardo ai migliori smartphone del momento.

Fai click per commentare
Vai su