Coronavirus, Fontana contro Conte: “Abbiamo ricevuto solo briciole”

Intervistato da Radio Padana, il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, si è schierato duramente contro il Governo. La sua regione infatti risulta essere quella più colpita dal Coronavirus da oltre un mese ma pare che il Governo non abbia contribuito a fermare l’epidemia.

Le parole di Fontana ai microfoni della radio sono state abbastanza dure:

“Stiamo ancora aspettando delle risorse materiali, è passato un mese e mezzo dall’inizio dell’emergenza e da Roma abbiamo ricevuto briciole. Se non ci fossimo mossi noi, se non ci fosse stato l’assessore al Bilancio Caparini avremmo chiuso gli ospedali dopo due giorni. Il numero di mascherine che ci arrivava dalla Protezione civile non ci avrebbe consentito di aprire. E’ una vergogna, non ci è arrivato se non una piccola parte di quello che abbiamo richiesto a Roma. Ce la siamo dovuta cavare con nostri mezzi e risorse”.