Fermato il programmatore McAfee: indossava un tanga al posto della mascherina

John McAfee, il fondatore dell’omonima azienda, è stato fermato per alcune ore in Norvegia per aver indossato un tanga da donna al posto della mascherina. La vicenda è stata raccontata da lui stesso su Twitter, che l’ha condivisa con i propri seguaci.

Il 74enne è stato fermato in aeroporto, dopo appena esser sceso dal suo jet privato, dalle autorità norvegesi che hanno notato la biancheria intima nera e di pizzo sul volto di McAfee. “E’ la più sicura disponibile e mi rifiuto di indossare qualcos’altro per il bene della mia salute” ha risposto agli agenti e ha confermato anche sui social: “Mi hanno chiesto di sostituirlo e mi sono rifiutato”.

Così le autorità hanno proceduto con l’arresto, per poi rilasciare il noto creatore dell’antivirus più utilizzato al mondo qualche ora dopo. John, insieme a sua moglie, ha poi potuto prendere l’aereo che lo ha riportato a Monaco, dove abita.