Guide

Evitare truffe online, ecco molti utili consigli su come difendersi

Internet è un luogo ricco di possibilità vantaggiose ma anche di insidie. E’ necessario tenere sempre gli occhi aperti e prestare molta attenzione alle proprie azioni per scoprire le truffe dei malintenzionati che vogliono mettere le mani sui nostri dati sensibili, controllare il nostro PC o rubarci direttamente del denaro. In questa guida su come evitare le truffe online analizzeremo in particolare l’ultimo caso e cercheremo di capire come riconoscere e difendersi da una potenziale truffa, e ovviamente uscirne con il portafoglio intatto. Se avete voglia di spendere denaro online, prestate attenzione a questi utili consigli.

Premessa: prevenire è meglio che curare. Non abbiate un comportamento rischioso convinti che dopo un’eventuale truffa, con una denuncia, si risolva tutto. I tempi della giustizia italiana raramente sono rapidi e il vostro caso potrebbe svanire nel nulla, in particolare se la truffa è internazionale. Se siete però già stati raggirati non esitate a segnalare il tutto alle autorità competenti, come la Polizia Postale. Potrebbero, se siete molto fortunati, anche trovare un modo per recuperare e riavere i soldi delle truffe.

Acquistate da siti affidabili

Può sembrare scontato, ma il primo passo per comperare online e ricevere con certezza l’oggetto a casa senza regalare i dati della propria postepay o carta prepagata di turno è proprio questo. Non vi sto obbligando ad acquistare solo su Amazon, che è il top in quanto a sicurezza, ma su piattaforme che magari avete già sperimentato. Alcune truffe si nascondono anche su eBay o Subito. Chiedete anche agli amici per ottenere feedback concreti può essere molto utile. Apprendi dalla loro esperienza d’acquisto e regolati di conseguenza. Controlla anche la regolare partita IVA e se possibile contatta telefonicamente la sede indicata.

Non acquistate a prezzi ridicoli

In questo mondo nessuno ti regala niente. Può sembrare una frase quasi offensiva ma è la semplice verità. Se notate un prodotto venduto a meno della metà del suo costo ufficiale, qualcosa non quadra. In questo caso non parliamo di Girada, che non si tratta di una truffa bensì di un sito con delle meccaniche che possono facilmente far restare uno dei membri del gruppo d’acquisto a bocca asciutta. E’ sempre meglio spendere una cifra maggiore e giusta e avere la certezza che quell’oggetto arriverà tra le nostre mani.

I siti falsi sono dietro l’angolo

Il phishing è una pratica molto diffusa. Consiste nel creare falsi siti web con grafica pressoché identica, con lo scopo di indurre l’utente ad inserire username, password e altri dati sensibili, soprattutto bancari. Per evitare queste vere e proprie trappole del web bisogna, prima di immettere i propri dati, controllare l’URL del sito. Verificate che corrisponda all’originale in tutto e per tutto, senza neanche un carattere fuori posto, e che la connessione sia sicura e crittografata. Il più delle volte appare anche un lucchetto in corrispondenza dell’indirizzo. Prestate poi attenzione ai link sospetti, specialmente via email.

Email pericolose: come riconoscere gli scam

Questo è uno dei casi di truffa telematica più diffuso, e mira a colpire i dati della vostra carta di credito Visa, del vostro bancomat e di qualsiasi altro account collegato a denaro. L’email vi invita, magari segnalando un’attività insolita, ad effettuare il login all’account del servizio di turno tramite un link. Questo vi riporterà su un sito di phising. Dunque controllate sempre l’emittente e controllate sul sito che corrisponda a quello ufficiale. Spesso queste email sono scritte anche in forma scorretta, segnale certo della loro inautenticità. Inoltre, praticamente mai, vi verranno richiesti i vostri dati di accesso in questo modo, da nessuna piattaforma.

Truffe hard e social network

Questo pericolosissimo tipo di raggiro è frequente negli individui meno cauti e meno esperti del PC. Si conosce una persona online e sembra essere la nostra anima gemella. Chi infatti non ha mai sentito parlare di truffe sentimentali online? Credo nessuno, e purtroppo negli ultimi mesi sono sempre maggiori di persone, sia donne che uomini, ingannate da truffatori professionisti su Facebook e altri social network.

Il problema nasce quando condividiamo informazioni sensibili o peggio ancora foto compromettenti. A quel punto si scopre che dall’altra parte dello schermo vi è un malintenzionato pronto a ricattare la vittima senza pietà. Spesso chi viene truffato in questo modo, per la vergogna, non denuncia nemmeno l’accaduto, cosa che ovviamente deve avvenire. Nel web è facile nascondersi e fingersi qualcun altro: ricordatelo.

Questi sono i miei consigli su come difendersi ed evitare truffe online. Spero che la guida vi sia stata utile e abbia aggiunto in voi un po’ di consapevolezza riguardo ai pericoli della rete. Anche se nella guida non è espressamente segnalato, un buon antivirus è fondamentale per riconoscere in automatico siti fasulli ed email pericolose. Invito inoltre i meno esperti del settore ad informarsi sempre al meglio e ad ammettere eventuali ingenuità senza paura, segnalando sempre alle autorità il raggiro subito.

Fai click per commentare
Vai su