Emilia Romagna riapre spiagge il 23 maggio: le regole

La regione Emilia Romagna anticipa la riapertura delle spiagge al 23 maggio, che era stata precedentemente fissata il lunedì 25 maggio.

In vista del prossimo weekend le spiagge torneranno ad essere accessibili con il rispetto di tutte le norme di sicurezza del caso: distanziamento sociale, presenza di uno steward e pulizia.

Regole di apertura delle spiagge

La Fase 2 pone ancora dei paletti. Poche regole ma che serviranno a far sì che il virus potrà pian piano scomparire. In spiaggia i protocolli prevedono una superficie minima a ombrellone di 12 metri quadrati, indicativamente si parla di 4 e 3 metri tra paletti degli ombrelloni e delle file.

Per quanto riguarda lettini e sdraio, questi dovranno essere distanziati di almeno 1 metro e mezzo. Gli stabilimenti balneari si stanno inoltre attrezzando per far rispettare ogni misura con la presenza di uno steward, che accompagnerà i clienti agli ombrelloni assegnati.

Molte spiagge offrono inoltre aree giochi per i bambini, che saranno delimitate e con un numero massimo di presenze consentite. Tutti i servizi igienici, le docce e le cabine in rispetto delle norme dovranno essere disinfettate ad ogni cambio di clientela.

Spiagge libere

Ovviamente misure di sicurezza dovranno essere rispettate anche nelle spiagge libere, senza alcuna eccezione. I Comuni avranno la possibilità di prevedere accessi contingentati e dovranno fare in modo di controllare il rispetto delle norme anti-Covid.