Ecco fatto, il metaverso sta davvero arrivando su Meta Quest… anche i controlli parentali

Meta sta lanciando l’aggiornamento v41 per i suoi visori Meta Quest e annuncia due nuove importanti funzionalità. Finalmente non sarai più solo nella Meta Horizon Home, l’hub domestico delle cuffie. Inoltre, il controllo parentale sta migliorando con nuovi mezzi di monitoraggio.

Dopo la v39 che ha aggiunto la modalità multitasking e lo scenario di montagna e dopo la v40 che ha portato lo sblocco di app individuali e i pagamenti sicuri, sta arrivando la v41 di Meta Quest. Meta annuncia l’implementazione di due funzioni, relative a Meta Horizon Home e controllo parentale.

Non sarai più solo in Meta Horizon Home

Ricordiamo che Horizon è il software che riunisce tutte le esperienze di realtà virtuale di Meta Quest, essendo Horizon Home l’hub principale, la prima cosa che vedi quando indossi il visore per realtà virtuale. Purtroppo siamo sempre stati soli in questo posto. Questa è storia ora, con Meta che vede Horizon Home come “la tua porta di accesso al metaverso”. Sarà così possibile incontrare gli amici direttamente nell’hub centrale.

meta-orizzonte-casa

A poco a poco, gli utenti potranno invitare amici in questo ambiente, trascorrere del tempo insieme, creare un gruppo di gioco, guardare un film tramite Oculus TV o persino esplorare luoghi virtuali. Per Meta, questo è il primo passo verso la sua visione a lungo termine che conosciamo da quando il gruppo Facebook si è ribattezzato tale.

I controlli parentali stanno diventando più forti in Meta Quest

Meta integra il suo sistema di monitoraggio parentale con nuove funzionalità, sapendo che i dispositivi Meta Quest “sono destinati esclusivamente all’uso da parte di persone di età pari o superiore a 13 anni”. Sul programma, la possibilità di bloccare applicazioni specifiche (browser, applicazioni dal Meta Quest Store).

meta-ricerca-controllo-parentale

Per andare oltre nel blocco delle applicazioni, alcune potrebbero non essere installate per impostazione predefinita, a seconda dell’età dei bambini. Per gli adolescenti di età superiore ai 13 anni, dovranno “inviare una richiesta di accesso all’applicazione, che attiva una notifica ai genitori”. Possono accettare o rifiutare questa richiesta, ma anche accedere all’elenco delle applicazioni installate dai loro figli.

notifiche di meta-quest-controllo-parentale

Questa non è l’unica notifica che i genitori possono ricevere. Meta prevede che i bambini ricevano “notifiche di acquisto”, che li avvisano quando i bambini fanno acquisti. I genitori ” “. Infine, potranno consultare l’elenco degli amici dei bambini, ma anche vedere il tempo trascorso sul casco tramite l’applicazione mobile Oculus. Meta annuncia piani per altri strumenti di supervisione dei genitori in base al feedback.