Come disattivare servizi a pagamento Vodafone, Tim, 3, Wind, Iliad o ho.mobile

A chi di voi è capitato almeno una volta di ritrovarsi un credito residuo inferiore a quello aspettato? Immagino a tutti. Nel mio caso, nonostante io abbia una tariffa telefonica con spesa fissa, sono solito controllare che l’unico pagamento mensile sia quello relativo alla mia attuale promozione.

In passato mi è capitato diverse volte di avere la necessità di contattare un operatore perchè, come per magia, i soldi presenti sulla SIM diminuivano senza che io fossi a conoscenza del motivo. Sarà infatti capitato a chiunque di ricevere i tanto odiati e temuti SMS informativi riguardanti l’attivazione di abbonamenti premium o servizi a pagamento che nel giro di pochissimo tempo prosciugano tutto il credito residuo.

Purtroppo in questi casi non si può parlare di truffa perchè, in un modo o nell’altro, siamo stati noi stessi ad abilitare il servizio, magari premendo per errore su qualche banner pubblicitario apparso nel sito web che stavamo consultando tramite lo smartphone. Basta un tap eseguito involontariamente ed ecco che in un battibaleno l’abbonamento dell’oroscopo o di suonerie e sfondi per il cellulare è stato attivato.

Questi non sono gli unici servizi incriminati. Anche gli operatori sono soliti attivare sulle proprie SIM delle funzioni a pagamento che la maggior parte degli utenti non utilizza e, se non si disattivano, presto sullo smartphone ci si ritrova con pochi centesimi. Appena si attiva una nuova SIM è bene contattare il proprio gestore telefonico e chiedere di modificare il piano base (se a pagamento) con uno gratuito, disattivare il richiamami e la segreteria telefonica, e attivare il barring che consente di bloccare tutti i servizi premium.

Se involontariamente avete già attivato un abbonamento che sta consumando tutto il credito residuo della SIM non preoccupatevi. Non sempre, ma nella maggioranza dei casi sarà possibile ricevere il rimborso totale di quanto speso. Quindi, se stai leggendo questa guida perchè stufo di pagare un servizio a pagamento non richiesto, non ti resta che seguire le semplici indicazioni che trovi qui sotto.

Bloccare servizi a pagamento Vodafone

Nel caso in cui hai attivato per sbaglio un abbonamento a immagini e video hot, per esempio, ti basterà contattare un operatore Vodafone e chiedere la disattivazione di tutti i servizi premium attivi sulla SIM. Se invece non hai la possibilità di chiamare, collegati all’Area fai da te del sito Vodafone. Ora seleziona il tuo numero di telefono > La tua offerta > Gestisci le tue promozioni, e infine disattiva i servizi indesiderati attraverso l’apposito pulsante.

Bloccare servizi a pagamento Tim

E’ possibile disattivare gratuitamente in qualsiasi momento un servizio a valore aggiunto con una semplice procedura. Nel caso di Tim potrai bloccare un servizio in abbonamento nei seguenti modi:

  • Accedendo all’Area Privata MyTim Mobile;
  • Chiamando il servizio clienti Tim al 119;
  • Tramite il link e le indicazioni riportate nell’SMS di attivazione;
  • Inviando un SMS al 119 con scritto “disattivazione servizi VAS”.

Bloccare servizi a pagamento 3 Italia

Tra tutti i gestori telefonici che operano sul nostro suolo, per quanto riguarda il tema abbonamenti e servizi premium, 3 Italia è quello più chiacchierato. Per fortuna procedere col blocco di questi servizi è molto semplice: chiama il 133 oppure contatta l’operatore tramite i maggiori social network, Facebook, Twitter e Google+.

Bloccare servizi a pagamento Wind

Come riportato anche sul sito ufficiale dell’operatore arancio, Wind suddivide i servizi a pagamento in tre diverse categorie, per la precisione contenuti per adulti, servizi con sovraprezzo e servizi in abbonamento. Per chiederne il blocco sarà sufficiente seguire queste indicazioni:

  • Contenuti per adulti: invia via posta il modulo blocco/sblocco, insieme a un documento di identità, a Wind Tre S.p.A, Casella Postale 14155, Ufficio Postale Milano 65, CAP 20152 Milano MI;
  • Servizi con sovraprezzo: chiama il servizio clienti Wind al 155, recati presso il rivenditore autorizzato Wind più vicino o attraverso l’Area Clienti;
  • Servizi in abbonamento: invia il comando STOP al 48048 per disattivare tutti i servizi Info SMS oppure al 48005 per disattivare quelli Info MMS.

Se sei cliente Illiad, potrai facilmente disattivare qualsiasi servizio a pagamento chiamando il servizio clienti al numero 177. In alternativa, potrai bloccare uno specifico servizio accedendo alla tua Area Personale sul sito di Iliad o dall’app ufficiale e seguendo queste semplici operazioni:

Bloccare servizi a pagamento Iliad

Se sei cliente Iliad, potrai facilmente disattivare qualsiasi servizio a pagamento chiamando il servizio clienti al numero 177. In alternativa, potrai bloccare uno specifico servizio accedendo alla tua Area Personale sul sito di Iliad o dall’app ufficiale e seguendo queste semplici operazioni:

  • Vai su Le mie opzioni, presente nel menù a sinistra;
  • Clicca sull’icona a forma di matita per modificare le tue preferenze;
  • Disabilita il servizio a pagamento che desideri.

Nella medesima pagina è possibile anche attivare il blocco di futuri servizi a pagamento. Ti basterà mettere il segno di spunta in corrispondenza della voce “Blocca le chiamate verso i numeri a pagamento e gli SMS+” della sezione Configurazione dell’opzione.

Bloccare servizi a pagamento ho.mobile

I clienti ho.mobile possono dormire sonni tranquilli. I servizi digitali a pagamento come oroscopo, quiz e suonerie, sono infatti automaticamente bloccati, dal gestore telefonico, così da non rischiare di ricevere addebiti indesiderati sul proprio credito residuo.

Tali servizi potranno essere attivati solo tramite utilizzo di modalità a pagamento diverse dall’addebito sul credito residuo, come ad esempio la carta di credito da inserire direttamente sul sito a pagamento che ti interessa.

Problemi nel disattivare un servizio a pagamento? Chiama il numero verde AGCOM

Qualora i metodi sopra indicati non dovessero rilevarsi utili a disattivare uno specifico servizio a pagamento, potrai “passare alle maniere forti” chiamando il numero verde 800.44.22.99 istituito dall’AGCOM. Il servizio dell’Autorità Garante per le comunicazioni consente di liberarsi degli abbonamenti a pagamento con una semplice chiamata e senza dover interagire con persone in carne e ossa.

Basterà seguire le indicazioni della voce registrata e chiedere la disattivazione di tutti i servizi a valore aggiunto. Nel caso ci fossero problemi, il numero verde AGCOM permetterà inoltre di parlare direttamente con l’assistenza clienti del proprio operatore, senza esser costretti a chiamare nuovamente il numero.

Torna in alto