Crisis Core: Il produttore di Final Fantasy VII Reunion parla di miglioramenti

Durante una breve celebrazione del 25° anniversario, Square Enix ha avuto due grandi annunci. Uno, come previsto, era il prossimo capitolo della serie Final Fantasy VII Remake, Rebirth e l’altro era Crisis Core: Final Fantasy VII Reunion. Crisis Core dovrebbe uscire questo inverno.

Abbiamo appena visto un trailer dell’annuncio per Crisis Core: Final Fantasy VII Reunion e non sapevo molto del prossimo remaster. Tuttavia, ora, i produttori di giochi hanno condiviso molti dettagli in diverse interviste con diverse pubblicazioni.

In un intervista a PCGames.dementre discuteva di nuove cose nel remaster, il produttore Yoshinori Kitase ha detto (traduzione):

Oh, ci sono così tanti miglioramenti di cui potremmo parlare! Non c’è praticamente nessun elemento nel gioco che non abbiamo almeno in qualche modo rivisto. Se devo dirti qualcosa che non abbiamo ancora rivelato, ti parlerò del sistema di combattimento e di alcuni miglioramenti. Gli attacchi regolari di Zack ora possono essere collegati in modo che possa eseguire potenti combo. Questa è una meccanica completamente nuova. Inoltre, ora ci sono scorciatoie, quindi accessi rapidi per le tue abilità e incantesimi, che è anche una novità. E abbiamo anche rivisto in modo massiccio il Digital Mind Wave System. Nel gioco originale, il sistema era completamente arbitrario, gli incantesimi o le interruzioni dei limiti venivano attivati ​​ad un certo punto e in modo abbastanza casuale.

Non era l’ideale, e poteva succedere, ad esempio, che si combattesse contro un gruppo di nemici molto semplici e poi il limite più forte si innescasse in modo completamente insensato e quindi sprecato, e anche questi semplici combattimenti prolungati inutilmente venissero trascinati fuori. Quindi il sistema aveva bisogno di una revisione, ed è quello che abbiamo fatto.

Quindi il sistema di combattimento è stato modificato molto in Crisis Core: Final Fantasy VII Reunion per attirare il pubblico moderno. Alla domanda se Crisis Core conterrà gli eventi relativi all’originale FF VII o al Remake, ha detto che non hanno cambiato la storia e che il gioco rimarrà vero per il gioco originale di Final Fantasy VII.

Crisis Core: Final Fantasy VII Reunion uscirà su PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X|S, PC e Nintendo Switch nell’inverno 2022. Una data di uscita esatta per il gioco deve ancora essere annunciata. È bello vedere che il gioco arriverà anche su Nintendo Switch, tuttavia, la versione per Nintendo Switch avrà “differenze” di risoluzione e FPS.

Con Final Fantasy 16 e Final Fantasy VII Rebirth nel 2023, Crisis Core Remaster può essere un’ottima fonte di appagamento per i fan fino a quando non verranno rilasciati i veri picchiatori pesanti.

Torna in alto