Notizie

iPhone X: ecco quanto costa ad Apple produrne uno

Pochi giorni fa Apple ha svelato al mondo iPhone 8 e 8 Plus e il nuovissimo iPhone X. Quest’ultimo è lo smartphone realizzato dall’azienda della “mela morsicata” per ricordare il decimo anniversario del device di Apple. IPhone X oltre ad integrare un display borderless OLED e il nuovo sistema di autenticazione Touch ID tanto criticato dalla comunità islamica, rivoluziona il modo di interagire con il sistema operativo iOS introducendo le gesture invece del famoso tasto Home.

Tutta questa tecnologia Apple la fa pagare molto cara agli utenti. Infatti il modello base di iPhone X con 64 GB di memoria interna costa 1.189 Euro, per poi salire allo stratosferico prezzo di 1.359 Euro per il modello più capiente da 256 GB. Ma vi siete già chiesti quanto costa al colosso di Cupertino la produzione di uno di questi smartphone?

Una indagine ha stabilito il costo di produzione di un iPhone X. Bisogna però tenere presente che da questi dati sono esclusi i costi di commercializzazione e marketing. La produzione di un iPhone X da 256 GB costa ad Apple solo 412,75 dollari, circa 346 Euro al cambio attuale, e il componente che influisce maggiormente è il display OLED Samsung del valore di 67,01 Euro.

Iniziamo dalla memoria interna, ovviamente da 256 GB, prodotta da Toshiba che ha un costo di 37,69 Euro per poi passare dal sensore 3D della fotocamera anteriore da 20,94 Euro al nuovo processore A11 Bionic prodotto da TMSC da 21,78 Euro, fino ad arrivare alla composizione di vetro frontale, posteriore e al frame di metallo dal costo di 44,39 Euro.

Per chi se lo stesse chiedendo il costo di produzione degli smartphone è molto vario. Ad esempio quello di un iPhone 7 con memoria interna da 32 GB si aggira intorno 157 Euro, mentre quello relativo all’ultimo top di gamma di Samsung, il Galaxy S8, è decisamente più elevato, 611 Euro circa per ogni unità prodotta.

Tornando al bellissimo e tanto discusso iPhone X, la cui prevendita si aprirà il prossimo 27 ottobre, la differenza tra costo di produzione e prezzo di vendita è davvero alto. Secondo voi è giustificata realmente dai costi di commercializzazione e marketing oppure l’azienda di Cupertino propone questi prezzi solo per il marchio?

7 Commenti
Vai su