Cosa fare se il telefono Android si spegne da solo

I problemi che possono sorgere con i telefoni Android sono vari. Qualcosa che però accomuna molti utenti è il telefono Android che si spegne da solo.

Una situazione fastidiosa e che genera preoccupazione, poiché in alcuni casi potrebbe indicare che c’è un problema serio con il dispositivo. Quando ciò accade, ci sono alcune soluzioni che vale la pena provare.

Grazie ad esse, dovresti riuscire a risolvere il problema su Android e lo smartphone smettere di spegnersi improvvisamente senza motivo. Sono soluzioni che possono essere utilizzate su tutte le marche, quindi anche Samsung, Xiaomi, Huawei etc.

Come riparare un cellulare che si spegne da solo

Aggiorna il telefono

Una delle prime cose da controllare in questo caso è se sono disponibili aggiornamenti per il telefono. È possibile che si sia verificato un errore nel suo funzionamento.

Aggiornare lo smartphone a una nuova versione potrebbe quindi aiutare il telefono a smettere di spegnersi all’improvviso.

Normalmente, quando è disponibile un aggiornamento, sullo schermo del cellulare viene visualizzata una notifica. Se vogliamo essere sicuri, possiamo andare alla sezione Aggiornamenti.

Se fosse disponibile un aggiornamento software procedi all’installazione. Una volta installato, prova a utilizzare nuovamente il cellulare normalmente.

Rimuovi l’app dannosa

Se il tuo cellulare si spegne da solo, è importante tenere conto di quando ciò ha iniziato a verificarsi. Una delle cause potrebbe essere che hai installato un’applicazione dannosa.

Se questo è il caso, puoi provare a rimuovere l’applicazione dal telefono, e vedere se in questo modo il problema viene risolto. Non è per nulla strano imbattersi in app che creano problemi agli smartphone.

Generalmente questo si verifica con le applicazioni scaricate da store non ufficiali. Quindi è importante tenere a mente se abbiamo scaricato qualcosa da un marketplace alternativo, poiché potrebbe essere che stiamo installando un’app che causerà problemi al cellulare.

Controlla lo stato della batteria

La batteria potrebbe essere il motivo per cui il cellulare si spegne da solo.

Se c’è un problema con la batteria, ad esempio che è completamente scarica anche dopo poco tempo di utilizzo, lo smartphone potrebbe spegnersi improvvisamente senza motivo (almeno apparente).

Pertanto, vale la pena verificare se la batteria è la causa di questo fastidioso problema su Android. Puoi eseguire un’analisi dello stato o controllare se si sta scaricando troppo velocemente.

Qualcosa che possiamo fare in questi casi è calibrare la batteria. Potrebbe aiutarti a risolvere i problemi e impedire al telefono di spegnersi da solo, nel caso in cui la causa sia della batteria.

Inoltre, potresti utilizzare applicazioni che forniscono informazioni sullo stato della batteria del telefono. Questo tipo di app ha la capacità di rilevare eventuali problemi con la batteria.

È importante prendere sul serio questi segnali, poiché la batteria è una componente che può facilmente subire problemi ed è uno dei componenti che soffre di più l’usura nel tempo.

Disattiva lo spegnimento automatico

Questa è una funzione presente nei modelli di molte marche in Android. Potrebbe essere il motivo per cui il dispositivo si spegne da solo all’improvviso, senza che l’utente abbia fatto nulla.

Lo spegnimento automatico fa sì che il telefono si spenga a una determinata ora e data. È una funzionalità che potrebbe essere stata configurata in passato e ci siamo dimenticati di disabilitarla.

Controlla se il telefono si spegne sempre alla stessa ora del giorno.

Cerca l’opzione all’interno delle impostazioni di Android e verifica se è attivo o meno. Se fosse attivato, dovrai solo procedere con il disattivare la funzione.

Ripristina il telefono

Nessuna delle soluzioni viste sino ad ora ha risolto il problema? Il tuo smartphone Android continua a spegnersi da solo? Di fronte a problemi di maggiore portata, possiamo sempre prendere la decisione di ripristinare il dispositivo.

Quando ripristiniamo il telefono alle impostazioni di fabbrica, lo stiamo facendo tornare al suo stato originale, ovvero lo stesso stato con cui lo abbiamo acquistato. Questa è un’azione più incisiva poiché tutto ciò che è salvato sul cellulare viene cancellato.

Prima di ripristinare il telefono, è meglio eseguire un backup per assicurarsi che tutti i dati, i file, le app o i contatti che hai archiviato siano al sicuro. In questo modo puoi riavere tutto una volta concluso il ripristino.

Per formattare lo smartphone è sufficiente andare nelle impostazioni di Android e cercare la funzione dal menù in alto. Ti verrà chiesto di inserire la password di sblocco, per confermare l’identità e l’intenzione di eseguire l’azione.

A questo punto non resta che attendere il termine del processo, che potrebbe richiedere diversi minuti, in base al numero di file e informazioni salvate sul dispositivo.

Rivolgiti all’assistenza

Se il telefono continua a spegnersi da solo senza motivo e in maniera inaspettata, non è da escludere che il problema possa essere di natura hardware. Ti consigliamo di ricorrere al servizio tecnico del negozio dove hai acquistato il cellulare o direttamente al produttore.

Se il telefono è ancora in garanzia, probabilmente la riparazione sarà gratuita. Comunque chiedi sempre se è previsto un eventuale pagamento perché, se il telefono è un po’ vecchio, il costo della riparazione potrebbe non essere conveniente.

Il servizio tecnico si occuperà di trovare il problema e di risolverlo, in modo che lo smartphone torni a funzionare correttamente, operazione che potrebbe richiedere pochi giorni fino ad alcune settimane.