Cosa fare se Google Chrome non funziona sul telefono

Anche se crediamo il contrario, i telefoni cellulari non sono macchine perfette. Pertanto, durante il suo utilizzo, possiamo riscontrare diversi errori che appesantiscono l’esperienza di qualsiasi utente.

Ed è che nessun dispositivo, per quanto buono possa essere, può sbarazzarsi di diversi problemi. Questo è ciò che accade con gli smartphone e il famoso browser Google Chrome.

Non saranno poche le volte che scopriremo che questo browser, che utilizziamo frequentemente al telefono, non si apre, non carica le pagine o non funziona nemmeno dall’inizio.

E questa non è l’unica cosa che può succederci, perché ci sono diversi errori. Ma, per nostra fortuna, vedremo che, per ogni bug di Google Chrome su mobile, esiste una soluzione che eliminerà il problema che non ci consente di navigare in Internet.

Codici di errore di Chrome all’apertura di una pagina

Non appena accedi al browser Google, è possibile che, quando si tenta di caricare una pagina qualsiasi, sia essa un giornale, PhoneToday o un altro sito web, venga visualizzato un messaggio di errore che indica che qualcosa non sta andando come dovrebbe.

Non sarà sempre colpa dell’applicazione, perché a volte sarà colpa del sito stesso a cui vogliamo accedere o della connessione Internet del nostro dispositivo. Per questo motivo, vedremo tutti i codici di errore che indicano che non è stato possibile aprire una pagina:

  • Oh no, non riesco a caricare la pagina.
  • ERR_NAME_NOT_RESOLVED: il nome host (l’indirizzo web) non esiste.
  • ERR_INTERNET_DISCONNECTED: il telefono non è connesso a Internet.
  • ERR_CONNECTION_TIMED_OUT o ERR_TIMED_OUT: la pagina impiega troppo tempo per connettersi. La connessione a Internet potrebbe essere molto lenta o la pagina potrebbe essere troppo popolare.
  • ERR_CONNECTION_RESET: qualcosa potrebbe aver interrotto la connessione alla pagina.
  • ERR_NETWORK_CHANGED: il terminale si è disconnesso dalla rete o si è connesso a una nuova rete durante il caricamento della pagina.
  • ERR_CONNECTION_REFUSED: la pagina non ha consentito a Chrome di connettersi ad essa.
  • ERR_CACHE_MISS: la pagina richiede che tu invii nuovamente le informazioni che hai già inserito.
  • ERR_EMPTY_RESPONSE: il sito web non ha inviato alcun dato e potrebbe non funzionare.
  • ERR_SSL_PROTOCOL_ERROR: la pagina ha inviato dati che Chrome non comprende.
  • ERR_BAD_SSL_CLIENT_AUTH_CERT: l’accesso al sito web non riesce a causa di un certificato client errato.

Pertanto, se viene visualizzato uno dei messaggi di errore precedenti, sarà il momento di passare a vedere ciascuna delle soluzioni che vedremo di seguito.

Più che altro, perché ci sono diversi motivi che potrebbero aver impedito a Chrome di caricare le pagine Web, indipendentemente dalla qualità della connessione Internet che abbiamo sul nostro cellulare.

Il browser si interrompe o non funziona

Esistono diversi modi generici che possiamo applicare a quasi tutte le applicazioni che utilizziamo sui telefoni cellulari.

In questo modo, la cosa più sicura è che possiamo riparare senza troppi problemi il browser Google Chrome in modo che funzioni di nuovo senza problemi. Pertanto, prima di passare a funzioni più specifiche, dovremo provare i seguenti metodi.

Controlla la tua connessione Internet

Uno dei primi passi che dobbiamo compiere è verificare se l’errore non è nel software che utilizziamo sul telefono, ma che l’errore è nella connessione Internet del dispositivo che stavamo utilizzando in quel momento.

Anche se sembra che sia qualcosa di logico, la verità è che la connessione a Internet è essenziale. Pertanto, in questo caso, quello che dovremo fare è aprire un’altra app in cui abbiamo bisogno di Internet per il suo corretto utilizzo. Come potrebbe essere WhatsApp, Twitter, Facebook, ecc.

Se in queste applicazioni tutto si carica perfettamente e non viene visualizzato alcun tipo di messaggio di errore quando si tenta di caricare queste applicazioni o inviare messaggi, il problema sarà Chrome. Se accade il contrario, sarà una cosa di Internet.

Apri la pagina in un altro browser

Per verificare se il problema è con la pagina web o con Chrome, dovremo provare ad aprire la pagina in un altro browser. Avremo altre alternative come le app Firefox o Safari per caricare la pagina.

Se la pagina web funziona in un altro browser, il problema sarà una questione dell’app Google stessa, quindi dobbiamo seguire questi passaggi per risolverlo, poiché molto probabilmente è un errore di interazione hardware del tuo terminale con Chrome:

  • Accedi al browser Google.
  • Digita nella barra degli indirizzi: chrome://flags.
  • Cerca l’opzione di decodifica video con accelerazione hardware.
  • Tocca questa opzione per attivarla.

Svuota la cache dell’app

Se la connessione non è il problema che ci impedisce di funzionare correttamente con Google Chrome, è tempo di vedere come possiamo ripristinare completamente l’app del browser dalle impostazioni del dispositivo mobile che stiamo utilizzando.

Pertanto, questi saranno i passaggi che dovremo seguire:

  1. Vai all’app Impostazioni.
  2. Tocca la scheda Applicazioni.
  3. Trova e accedi a Google Chrome.
  4. Tocca Archiviazione.
  5. All’interno, tocca Cancella cache.
  6. Ora vai su Gestisci dati e tocca Cancella tutti i dati.

Elimina i cookie da Chrome

Un altro dei grandi problemi per cui il browser Google potrebbe darci qualche altro problema durante il caricamento delle pagine web si trova nei famosi cookie.

Fortunatamente per noi, abbiamo sempre la possibilità di eliminare questo tipo di dati che Chrome raccoglie quando lo utilizziamo. Per raggiungere questo obiettivo, dobbiamo fare quanto segue:

  1. Entriamo nell’app Chrome.
  2. Tocchiamo i tre punti verticali.
  3. Quindi, fai clic sulla scheda Impostazioni.
  4. Quindi, tocchiamo la sezione Privacy e sicurezza.
  5. All’interno, accedi alla prima sezione denominata Cancella dati di navigazione.
  6. Ora, seleziona la casella corrispondente a cronologia, cookie e cache.
  7. Attiva il pulsante blu Cancella dati e tocca nuovamente Cancella.

Chiudi tutte le altre schede e app

È anche possibile che il dispositivo che stiamo utilizzando abbia esaurito la memoria e questo è ciò che ci impedisce di accedere a un sito Web specifico, poiché non riusciamo a caricarlo completamente.

Pertanto, dobbiamo procedere a liberare un po’ di memoria dello smartphone che stiamo utilizzando. E, per questo, dobbiamo fare quanto segue:

  1. Entra in Google Chrome e chiudi tutte le schede, tranne quella che contiene il messaggio di errore.
  2. Inoltre, dovrai chiudere le altre applicazioni in esecuzione.
  3. Infine, prova a ricaricare la scheda che aveva l’errore.

Perché ancora non funziona?

Dopo aver provato alcune soluzioni più generiche che possiamo provare in altre applicazioni, è tempo di passare a vedere opzioni o metodi più specifici per il browser Google Chrome.

Pertanto, se le pagine Web ancora non si caricano o non si aprono nemmeno sui dispositivi mobili, questo è ciò che dovremmo fare.

Attiva il precaricamento delle pagine

Questa è un’altra di quelle funzionalità che faranno funzionare il browser più velocemente in qualsiasi momento durante la ricerca o l’accesso alle pagine web.

Fondamentalmente, ciò che otteniamo è che Google Chrome può precaricare il contenuto in modo predittivo in modo che non ci impieghi molto tempo per visualizzare il contenuto al suo interno. Per fare ciò, dobbiamo seguire questa serie di passaggi:

  1. Innanzitutto, accediamo a Google Chrome.
  2. Successivamente, tocchiamo i tre punti verticali.
  3. Ora faremo clic su Impostazioni e poi su Privacy e sicurezza.
  4. All’interno, toccheremo Pagine di precaricamento > Precaricamento standard.

Riavvia il tuo cellulare

Potresti essere uno di quegli utenti che non riavviano mai il dispositivo. Ed è logico, poiché non è più necessario spegnere e riaccendere il terminale. Anche se, la verità è che non succederà niente di male.

Anzi, migliorerà anche le prestazioni dello smartphone. Fondamentalmente, perché se è passato molto tempo dall’ultima volta che l’abbiamo riavviato, alcuni dei suoi processi potrebbero iniziare a “bloccarsi”.

Per questo motivo, e anche se sembra che non servirà a nulla, dovremo spegnere il telefono e lasciarlo dormire per qualche secondo. In questo modo, saremo in grado di riavviare completamente ciascuno dei processi del dispositivo.

Trascorso tale tempo, possiamo riaccenderlo e verificare se Google Chrome si carica o funziona correttamente.

Aggiorna l’applicazione

Se dopo aver riavviato il terminale il problema con Chrome persiste, ovvero non riusciamo ad aprirlo o ad avviare la ricerca di alcun termine o web, è possibile che sia dovuto a un errore del software.

Molte volte, non aggiornando un’applicazione mobile, inizia a dare diversi problemi. Per questo motivo, dobbiamo verificare se hai un aggiornamento in sospeso. Per fare ciò, dobbiamo andare all’app store del telefono e seguire questi passaggi:

  1. Accediamo all’App Store.
  2. Andiamo all’elenco di tutte le applicazioni che abbiamo.
  3. Verifichiamo se Google Chrome ha un aggiornamento in sospeso.
  4. In tal caso, aggiorniamo l’applicazione.

Disinstalla e reinstalla Chrome

Se nessuno dei precedenti ha funzionato per noi. Una delle alternative che possono darci il miglior risultato quando si tratta di avere qualsiasi problema relativo all’applicazione Google, sarà eliminare l’app e quindi reinstallarla da zero dall’app store che utilizziamo sullo smartphone.

Come abbiamo visto in tutto l’articolo, non tutti i problemi saranno legati alla connessione Internet del telefono o alla pagina Web stessa a cui vogliamo accedere dal terminale. Per questo motivo, la cosa ottimale sarà disinstallare il browser Google e installarlo nuovamente per ricominciare da capo.

Il browser apre le pagine da solo sul telefono

Ci sono molti errori che qualsiasi utente può trovare quando utilizza Google Chrome.

Tuttavia, uno dei problemi sarà quando il browser agisce da solo, ovvero riesce ad aprire solo pagine o schede senza che noi tocchiamo nulla. Quindi, nel momento più inaspettato, può interromperci in quello che stavamo facendo.

Disinstalla gli aggiornamenti

È probabile che i grossi errori del browser G siano causati da una versione non stabile o addirittura incompatibile con il tuo terminale.

Per fortuna, possiamo continuare ad eliminare gli aggiornamenti, riuscendo a ripristinare lo stato di fabbrica dell’applicazione e, forse, potremo anche eliminare gli errori di funzionamento:

  1. Vai all’app Impostazioni sul tuo smartphone.
  2. Quindi, vai alla sezione relativa alle applicazioni mobili.
  3. Accedi all’app Chrome.
  4. Fare clic sui tre punti in alto a destra.
  5. Infine, tocca Disinstalla aggiornamenti.

Disattiva i popup

È molto probabile che, in più di un’occasione, tu sia entrato in diversi siti web che inavvertitamente riescano ad aprire schede aggiuntive, nonché finestre pop-up sulla pagina stessa.

Questo è un vero problema, soprattutto se il sistema lo fa sempre senza alcun senso. Tuttavia, c’è un’opzione tra le impostazioni di Google Chrome in modo che possiamo bloccarne l’aspetto in ogni momento:

  1. Accedi al browser.
  2. Clicca sui tre punti verticali e accedi alle impostazioni.
  3. Vai alla sezione Impostazioni sito.
  4. All’interno, dovrai entrare nella sezione dedicata alle finestre pop-up e attivare la relativa casella.

È colpa di un virus?

Se nessuno dei precedenti funziona e il tuo telefono continua ad essere vittima di avviamenti automatici da parte di Chrome, è molto probabile che lo smartphone sia stato infettato da qualsiasi virus che sta girando il dispositivo come desidera.

Questo sarebbe il motivo principale se anche il terminale non ha prestazioni ottimali. In questo caso, controlla l’elenco delle applicazioni nelle impostazioni e rimuovi quelle che hai installato di recente.

Inoltre, sempre più produttori aggiungono un antivirus ai propri dispositivi. Pertanto, se ne possiedi uno seriale, procedi ad analizzare lo smartphone per scoprire se è presente qualche tipo di malware.

Se dopo questo, il browser continua a fare ciò che vuole, l’unica soluzione che ci resta sarà formattare in fabbrica il cellulare al suo stato iniziale. Sebbene i passaggi che vedremo saranno diversi a seconda del livello di personalizzazione o del sistema:

  1. Vai all’app Impostazioni del telefono.
  2. Fare clic sulla scheda Sistema.
  3. All’interno di questo menu, toccheremo Opzioni di ripristino.
  4. Infine, fai clic su Torna allo stato di fabbrica (elimina tutto) e conferma l’azione.