Zaia: “Da Roma solo pasticci. L’autonomia è fondamentale”

Il presidente del Veneto Luca Zaia

Credo che la vicenda Covid abbia dimostrato fino in fondo l’importanza dell’autonomia. Pensiamo a cosa sarebbe stata questa epidemia se tutto fosse stato gestito da Roma“, lo ha detto Zaia in un’intervista al Corriere della Sera.

Il presidente del Veneto continua a ribadire la sua posizione e non smette di sottolineare quanto sia fondamentale che le regioni possano amministrare i propri territori senza troppi paletti imposti dal governo. Zaia prosegue:

Vista da Roma, l’autonomia è una sottrazione di potere. Vista da noi, è un’assunzione di responsabilità. Ma io credo che irresponsabile sia chi non la vuole. Da qui discendono certi pasticci“.