Coronavirus Veneto, Zaia dà l’ok a sport di contatto

Il presidente del Veneto Luca Zaia

I dati che da circa un mese e mezzo stiamo rilevando in Italia ci fanno capire che il virus è ancora tra noi ma certamente si è attenuato rispetto ai mesi di marzo e aprile.

Vedendo quindi i dati promettenti, il governatore del Veneto, Luca Zaia, ha firmato una nuova ordinanza che entrerà in vigore dal 27 giugno fino al 10 luglio. Nelle nuove disposizioni sono compresi gli sport di contatto e le processioni, inoltre non ci sarà nessun limite di capienza sui mezzi di trasporto e si procederà con la riapertura di ippodromi e saune.

“Lo sport di contatto e di squadra è autorizzato. Ci si disinfetta le mani, si va a giocare senza la febbre o tosse nel rispetto di tutti. Abbiamo messo un allegato all’ordinanza per delle linee guida: non c’è da andare col metro per giocare a rugby piuttosto che a calcetto o a calcio”

Zaia ha inoltre aggiunto:

“Stiamo controllando se servono aggiustamenti. E’ una delle ordinanze più toste che abbiamo firmato e le linee guida sono state approvate dal Dipartimento prevenzione”