Coronavirus, proposta l’app per monitorare l’accesso alle spiagge

Il sindaco del comune di Arzachena, Roberto Ragnedda, ha spiegato come secondo lui bisogna lavorare in ottica estate 2020. La prossima stagione balneare ci vedrà forzatamente convivere con la costante minaccia del Covid-19.

Ha spiegato che regolarizzare la fruizione degli spazi di spiagge libere è fondamentale, e che in tal senso la tecnologia potrebbe fornire un’interessantissima e pratica soluzione al problema, utile soprattutto a chi non vive vicino a mari, fiumi o laghi.

Il sindaco propone un’app per l’accesso alle spiagge

E’ fondamentale implementare un’app per smartphone che permetta di individuare subito, e con precisione, i lidi meno affollati in cui è possibile andare. Questo perché, come dice giustamente Ragnedda, eviterebbe la creazione di code e assembramenti che non permetterebbero il mantenimento della distanza di sicurezza necessaria per il Coronavirus.