Coronavirus, la Turchia libererà migliaia di detenuti: la verità

La situazione Coronavirus minaccia particolarmente alcuni luoghi per loro natura di assembramento, come ad esempio case di riposo o prigioni. Questi luoghi possono divenire in brevissimo tempo dei focolai del contagio inarrestabili.

La Turchia ha dunque approvato, tramite il Parlamento, una legge che permetterà la scarcerazione di migliaia di detenuti a scopo preventivo, per evitare di affollare le carceri e favorire il contagio da Covid-19.

Non saranno liberati i detenuti oppositori del governo

Non saranno però liberati i giornalisti oppositori del Governo, in quanto identificati come terroristi. A dare l’annuncio di questa notizia negativa è Human Rights Watch. Si spera ovviamente che questi possano comunque essere salvaguardati quanto possibile.