Coronavirus, gli asintomatici hanno la stessa carica virale

Uno studio pubblicato sulla rivista Thorax ha svelato che gli asintomatici presentano la stessa carica virale di chi accusa sintomi da Coronavirus, quindi possono contagiare come gli altri.

Attualmente gli asintomatici sono il 20% dei contagiati e questo studio è stato effettuato su 213 soggetti, constatando che la carica virale è la stessa con o senza sintomi è comparabile.

“Considerando che la maggior parte degli individui asintomatici con infezione da SARS-CoV-2 è probabile non venga intercettata e continui quindi a fare la vita di sempre (sfugge insomma all’isolamento), questi individui potrebbero avere un ruolo essenziale nella trasmissione del virus responsabile della COVID-19 e quindi nel perdurare della pandemia”, scrivono gli autori. “Quindi i nostri dati aggiungono ulteriore sostegno all’importanza dell’uso della mascherina da parte di tutti, indipendentemente dalla presenza di sintomi”.