Coronavirus, esce di casa e ai Carabinieri dice: “Meglio la multa che la mia famiglia”

Di episodi a dir poco assurdi durante questa quarantena legata al Coronavirus se ne stanno vedendo davvero molti. Poco tempo fa vi abbiamo raccontato del pappagallo portato a spasso, e la storia che state per ascoltare non è da meno.

A Firenze un uomo è stato fermato dalle Forze dell’Ordine in sella alla sua bicicletta. Non aveva un’autorizzazione adeguata e per questo è stato multato. Ma la cosa più assurda della vicenda rimane la giustificazione dell’uomo, che ha sfidato la legge e il Covid-19 per motivi legati a liti familiari.

Non sopporta moglie e figlie, esce di casa e viene multato

L’uomo si sarebbe confidato con i Carabinieri dicendo di essere esausto, di non riuscire più a sopportare moglie e figlie. Avrebbe quindi preferito rischiare una multa uscendo di casa (e soprattutto di contagiare/essere contagiato) piuttosto che rimanere nella propria abitazione.