Coronavirus, Brusaferro: “Rischio seconda ondata in autunno”

coronavirus

Le parole rilasciate da Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, sono preoccupanti. Ecco come ha risposto alle domande che gli sono state poste dai membri della Commissione Bilancio.

Tradizionalmente l’autunno, quindi da ottobre in poi, è la stagione in cui le infezioni delle alte vie respiratorie si diffondono e per questo si raccomanda la vaccinazione antinfluenzale (al di fuori del Covid)“.

È la stagione in cui la gente inizia a ridurre la sua attività all’aperto, quindi rimane in ambienti confinati, e le probabilità di diffusione del virus per vie aeree aumenta. E’ evidente quindi che con l’avvicinarsi dell’autunno c’è una probabilità di maggiore diffusione“.

Brusaferro prosegue:

L’ipotesi di una seconda ondata Covid è legata a questo tipo di caratterizzazione. Da un punto di vista scientifico questo è un dato obiettivo che conosciamo, dopodiché come declinare i vari eventi rispetto alla stagionalità è un altro tipo di ambito“.

Ma certamente in autunno aumenta il rischio di diffusione perché cambia il clima e rimaniamo più tempo in ambienti“.