Coronavirus: 17enne rifiuta 8 milioni di dollari per il suo sito web

coronavirus

Cosa fareste se qualcuno vi offrisse 8 milioni di dollari per acquistare un portale web da voi realizzato dopo giorni di duro lavoro?

La risposta potrebbe sembrare ovvia. Eppure il giovane Avi Schiffmann ha pensato di rifiutare la mega-offerta di acquisto. Il motivo? Non ama le speculazioni.

Offrono 8 milioni di dollari per il suo sito sul Coronavirus, ma lui rifiuta: “non amo speculare”

Avi Schiffman è un giovane ragazzo di 17 anni che ha creato durante la pandemia un potente sito web che consente di tenere traccia in tempo reale dei numeri legati ai casi di Coronavirus nel mondo. Il portale, chiamato nCoV2019.live, è diventato in pochissimo tempo uno dei siti più visualizzati al mondo, con oltre 30 milioni di utenti attivi al giorno.

Un successo inaspettato, ma sicuramente meritato. Dopo ore interminabili di duro lavoro, infatti, il giovane programmatore è stato in grado di creare il miglior sito di tracciamento del Coronavirus attualmente in circolazione, dal quale è possibile consultare in tempo reale qualsiasi informazione sulla pandemia, come il numero dei contagi, dei morti e dei guariti. Addirittura, grazie a parametri come età e sesso, il sito è in grado di fornire la percentuale statistica di sopravvivenza al virus.

Una piattaforma così ben realizzata ed accurata che diverse Aziende del settore si sono mostrate interessate ad acquistarla, inviando al ragazzo diverse proposte di acquisto. Tra queste, la più alta ha raggiunto la mastodontica cifra di 8 milioni di dollari.

Il giovane ha però rifiutato tutte le offerte ricevute, dichiarando di non essere uno speculatore e di non volere approfittare del Coronavirus per guadagnare. “Sono giovane, solo 17 anni, non mi servono tutti quei soldi, non voglio approfittare dell’emergenza sanitaria”.

“Niente popup che rovinano l’esperienza, né voglio essere obbligato contrattualmente a tenere aggiornato il sito o a effettuare cambiamenti con cui non sono d’accordo” – ha aggiunto il ragazzo – “C’è solo un clic su “comprami un caffè” dove si può effettuare una donazione a piacere”.

Oltre alla mega offerta di acquisto, al giovane ragazzo sono pervenute anche svariate offerte di lavoro da parte di importantissime Società, compreso il colosso Microsoft.