12 consigli per prolungare la durata della batteria su Android

whatsapp-consuma-troppa-batteria-copertina

Le attività svolte dagli smartphone di oggi sono più impegnative che mai. E per soddisfare le crescenti esigenze, i processori sono diventati più potenti e gli schermi sono diventati più grandi.

Purtroppo, le batterie agli ioni di litio non hanno fatto molti progressi. Questo ti lascia fare affidamento esclusivamente sulle funzionalità del software per massimizzare la durata della batteria.

Come migliorare batteria Android

Ecco quindi alcuni suggerimenti pratici per migliorare la durata della batteria e mantenere la salute generale della batteria del tuo telefono Android.

Attiva la modalità di risparmio energetico

Il modo più rapido per risparmiare la maggior parte della batteria sul telefono è attivare la modalità di risparmio energetico (Risparmio batteria).

Sulla maggior parte dei telefoni, puoi trovarlo nel pannello Impostazioni rapide o andando alla sezione Batteria in Impostazioni e attivando Risparmio energetico.

Su un telefono Samsung, puoi impostare la modalità di risparmio energetico per eseguire le seguenti operazioni:

  • Disattiva display sempre attivo: il display sempre attivo è una funzione utile, ma per sua stessa natura mantiene lo schermo sempre acceso e scarica la batteria.
  • Limita la velocità della CPU al 70%: la limitazione della velocità della CPU significa che le app impiegheranno un po’ più di tempo per aprirsi e caricarsi, ma utilizzeranno meno batteria nel processo.
  • Riduci la luminosità del 10%: più lo schermo è scuro, minore è il consumo della batteria.
  • Spegni il 5G: il 5G è veloce e conveniente, sì, ma è anche un grosso problema per la batteria. Usa il 4G quando vuoi risparmiare la batteria.
  • Limita le app e la schermata Home: questa è la funzione di risparmio della batteria più potente di tutte e può più che raddoppiare la durata della batteria! Lo fa facendo le seguenti cose:
    • Limita tutte le attività in background
    • Disattiva i pannelli perimetrali
    • Imposta un tema scuro a livello di sistema (con uno sfondo nero pieno)
    • Riduce la frequenza di aggiornamento a 60 Hz
    • Consente solo app selezionate (fino a otto) nella schermata Home
    • Disabilita il cassetto delle app

Disattiva i servizi di localizzazione

Uno dei modi più efficienti per risparmiare la batteria del telefono è disattivare la funzione di localizzazione. Inoltre, dovresti anche revocare l’autorizzazione alla posizione per le app che non la richiedono sempre.

In questo modo, impedirai a quelle app di utilizzare il servizio in background, risparmiando ancora più durata della batteria. Per farlo, vai su Impostazioni> Posizione > Autorizzazioni app.

Qui vedrai tutte le app che possono utilizzare la posizione. Tocca un’app e seleziona Consenti solo durante l’utilizzo dell’app (per le app essenziali) o Non consentire (per le app che non necessitano affatto del servizio).

Passa alla modalità oscura

Se il tuo telefono ha uno schermo AMOLED, il passaggio a un tema scuro prolungherà la durata della batteria di un margine notevole. Poiché i display AMOLED possono disabilitare i singoli pixel, gli sfondi con neri profondi consentono loro di consumare meno energia.

Puoi trarne vantaggio in molti modi. È possibile applicare uno sfondo scuro, abilitare un tema scuro a livello di sistema e abilita la modalità oscura su app Android compatibili come WhatsApp, Twitter, YouTube, Gmail e molti altri.

Disattiva il Wi-Fi automatico

Dall’aggiornamento Oreo, Android è dotato di una funzione che continua a cercare reti Wi-Fi aperte anche quando hai disabilitato il Wi-Fi. Poiché il servizio è in esecuzione all’infinito in background, utilizza anche segretamente la batteria.

Segui i passaggi seguenti per disattivarlo:

  1. Apri Impostazioni > Connessioni > Wi-Fi;
  2. Tocca il menu a tre punti e seleziona Avanzate;
  3. Disattiva Attiva automaticamente il Wi-Fi.

Se l’opzione è disattivata e non puoi disabilitarla, potrebbe essere necessario attivare la posizione una volta per accedervi. Ricorda di disattivare nuovamente la posizione dopo aver disabilitato il Wi-Fi automatico.

Limita le app in esecuzione in background

La maggior parte delle app che usi sono attive anche dopo che le chiudi. È qui che entrano in gioco gli strumenti della batteria specifici per app di Android.

Con un semplice interruttore, puoi impedire completamente a un’app di accedere alla batteria in background.

Per farlo, apri Impostazioni > App e tocca un’app a tua scelta per vederne le impostazioni, come Instagram. Nella pagina delle informazioni sull’app, tocca Batteria e seleziona Con restrizioni.

Se hai un telefono più vecchio, puoi anche provare un’app di terze parti chiamata Greenify. Ciò impedisce automaticamente alle app di consumare risorse in background.

Tuttavia, ti consigliamo di utilizzare la funzionalità nativa sui dispositivi moderni poiché generalmente funziona meglio delle soluzioni di terze parti.

Disattiva manualmente i pixel dello schermo

Se non ti senti a tuo agio con sfumature più scure, puoi anche disattivare manualmente i pixel tramite un’app di terze parti chiamata Pixoff.

L’app può anche utilizzare uno dei numerosi modelli di griglia disponibili, ad esempio, per disattivare rapidamente metà dei pixel.

A meno che tu non stia guardando un film o altri contenuti in HD, non noterai un calo della qualità, soprattutto se hai uno schermo da 1080p o superiore.

Alcuni produttori come Samsung includono anche un’impostazione che consente di ridurre la risoluzione del display.

Disabilita l’accesso ai dati in background

Allo stesso modo, puoi interrompere l’accesso ai dati cellulari per le app che non ritieni debbano utilizzarlo in background. Se le app non ricevono l’accesso a Internet, non possono caricare nuovi file e funzionare in background.

Di conseguenza, ciò consente di risparmiare batteria. Per impedire a un’app di utilizzare la rete dati in background, vai su Impostazioni > App e seleziona un’app. In Utilizzo, tocca Dati mobili e disattiva Consenti utilizzo dati in background.

Monitora le app che si comportano male

La durata della batteria può subire un duro colpo se un’app non funziona come dovrebbe. Ciò potrebbe essere causato da qualsiasi cosa, da un bug a una funzionalità in background deliberatamente aggressiva.

Per verificarlo, vai su Impostazioni > Salute della batteria e del dispositivo > Batteria e tocca il grafico di utilizzo della batteria per vedere quali app ne hanno consumata di più.

Se c’è un’app che usi poco, dovresti disinstallarla e monitorare la batteria per un giorno per vedere se migliora. Puoi anche forzare la chiusura dell’app e dargli un’altra possibilità. Se nulla si rivela utile, eliminala e passa a un’alternativa.

Disattiva l’Assistente Google

Mentre Google Assistant è uno strumento utile per divertirsi e lavorare, è anche una delle funzionalità di Android che assorbe costantemente l’energia del tuo telefono.

Sta ascoltando il comando di riattivazione, è connesso alla tua posizione per recuperare istantaneamente i risultati contestuali e altro ancora.

Se non usi molto l’Assistente Google, è meglio chiuderlo. Non sorprende che Google non abbia reso l’interruttore dell’assistente facile da raggiungere. Devi fare più passaggi per trovarlo.

Innanzitutto, apri l’app Google, tocca la tua immagine del profilo e seleziona Impostazioni. Quindi vai su Assistente Google > Generale e disattiva l’Assistente Google.

Oppure, per fare più velocemente, dì semplicemente al tuo Assistente Google, “Ehi Google, disattiva Assistente Google”, quindi tocca Impostazioni assistente e disattiva l’Assistente Google da qui.

Passa alle app in versione Lite

Un altro metodo ingegnoso che non richiede molti sacrifici e prolunga comunque la durata della batteria del telefono è il passaggio a app web lite o progressive.

Si tratta di versioni ridotte delle app disponibili in un browser.

Le aziende li offrono per migliorare l’esperienza su telefoni poco potenti. Richiedono meno risorse, ma non ti perderai molto.

Modifica le impostazioni di sincronizzazione

Le notifiche sono importanti. Ma se le trovi invadenti, dovresti provare a disabilitare del tutto la sincronizzazione automatica. In questo modo, vedrai i nuovi contenuti solo quando apri un’app e la aggiorni manualmente.

Poiché le app non si aggiornano costantemente in background per fornirti nuove informazioni, anche questo può farti risparmiare un sacco di durata della batteria.

Puoi disabilitare la sincronizzazione automatica tramite il Pannello delle impostazioni rapide sul tuo telefono oppure, vai semplicemente su Impostazioni > Account e backup > Gestisci account e disattiva Sincronizzazione automatica dei dati.

Disattiva la scansione dei dispositivi nelle vicinanze

I telefoni Android scansionano ripetutamente i dispositivi nelle vicinanze in modo da poter rilevare e connettere facilmente auricolari, smartwatch, altoparlanti Bluetooth e altro ancora. Questo è ottimo per comodità, ma non ottimo per la tua batteria.

Quindi, una volta accoppiati gli accessori, dovresti disattivare la funzione. Per farlo, vai su Impostazioni > Connessioni > Altre impostazioni di connessione e disattiva la scansione dei dispositivi nelle vicinanze.

Come aumentare durata della batteria sui telefoni Android

Ci sono un sacco di cose che puoi fare per risparmiare la durata della batteria sul tuo telefono Android.

Come hai visto sopra, una miriade di app e servizi vengono eseguiti in background in ogni momento di cui potresti non aver nemmeno bisogno, quindi è meglio disattivarli per sempre.

Per la migliore durata possibile della batteria, è una buona idea fare affidamento sul risparmio batteria del telefono e utilizzare semplicemente il telefono di meno.

E già che ci sei, potresti voler disattivare anche le notifiche in modo da non essere tentato di sollevare di nuovo il telefono e controllare cosa succede.