Come vedere se un cellulare è stato usato

A volte potremmo fidarci troppo dell’umanità o delle piattaforme stesse come Amazon per acquistare smartphone.

Lo svantaggio principale è che non sarà la prima volta che vedremo come gli utenti si sono lamentati di aver acquistato un telefono presumibilmente “nuovo”, ma alla fine era usato.

Nella maggior parte dei casi, se è successo a noi, sarà colpa del venditore stesso, poiché ha cercato di “intrufolarsi” in un nuovo cellulare quando non lo era.

Anche se è chiaro che siamo persone e potremmo non aver esaminato bene le informazioni che sono arrivate in detto annuncio del telefono in vendita.

In ogni caso, se abbiamo già lo smartphone in nostro possesso o dubitiamo che sia completamente nuovo, è necessario seguire questi passaggi per verificarlo.

Cosa considerare prima di acquistare

Uno dei punti chiave prima di procedere all’acquisto di un telefono è prestare molta attenzione al prezzo a cui è in vendita. Uno smartphone usato o ricondizionato costerà molto meno di un modello nuovo di zecca.

Pertanto, la differenza tra l’uno e l’altro sarà abbastanza evidente. In questo modo, anche se nell’annuncio non compare alcuna informazione a riguardo, questo dettaglio ci farà cogliere quel tentativo di inganno.

Tuttavia, in generale, su piattaforme come Amazon, gli annunci ci chiariranno in ogni momento se abbiamo a che fare con uno smartphone nuovo di zecca o se è utilizzato. Tutto starà a vedere con molto occhio la descrizione del prodotto che andremo ad acquistare.

D’altra parte, non importa quanto abbiamo, potremmo non renderci conto di aver acquistato un cellulare ricondizionato o di seconda mano quando lo abbiamo già in nostro possesso. Se questo è il tuo caso, ci sono diversi modi per conoscerne lo stato.

Sarà più facile raggiungerlo a seconda del sistema operativo che abbiamo. E non possiamo ignorare che sarà importante guardare anche le diverse recensioni di altri tester per verificare se siamo di fronte a un terminale nuovo di zecca o meno.

In questo modo potremo liberarci dei dubbi e, soprattutto, assicurarci che il dispositivo Android o iPhone che andremo ad acquistare sia totalmente nuovo o meno. Un punto abbastanza importante.

Come sapere se il mio cellulare è utilizzato

Quando abbiamo il telefono in nostro possesso, ci sono diversi dettagli a cui dobbiamo prestare attenzione.

In alcuni casi dovremo ricorrere all’aiuto di app esterne per sapere se si tratta di un cellulare nuovo o ricondizionato. Con questi trucchi, possiamo rimanere più calmi in qualsiasi momento.

Dalla scatola

Qualsiasi dispositivo nuovo di zecca arriverà in una scatola completamente sigillata.

Se nel tuo caso hai ricevuto il telefono senza sigillo, significa che abbiamo a che fare con un terminale usato o ricondizionato. E non solo, ma al suo interno dovremmo trovare i diversi documenti informativi dello smartphone, nonché i diversi accessori con le rispettive plastiche.

Inoltre, praticamente tutti gli smartphone sono dotati di una protezione per lo schermo in plastica che dobbiamo rimuovere da soli quando apriamo la confezione. Tutti questi dettagli dovrebbero chiarirci prima se abbiamo a che fare con un cellulare usato o uno nuovo.

Quello che è chiaro però è che bisogna guardare anche all’aspetto fisico della scocca del terminale, per verificare se presenta urti, graffi, ecc.

Se la scatola è arrivata ben chiusa, ma ha qualche danno, il tuo problema è che diciamo al negozio che ci hanno dato un dispositivo rotto. Oltre a ciò dovremo testarlo, per scoprire se non presenta alcun tipo di guasto software o hardware.

Controlla la garanzia

Un’altra chiave per sapere se il nostro telefono è completamente nuovo sarà controllare lo stato della garanzia del dispositivo. Ad esempio, su iPhone possiamo farlo direttamente con questi passaggi:

  • Accedi dalle Impostazioni.
  • Quindi vai alla sezione Generale.
  • Fare clic su Info > Copertura. Lì vedrai se hai ancora questa protezione sul dispositivo Apple.

Essendo nuovo, il sistema dovrebbe segnalare almeno un anno. Nel caso dei cellulari Android, è un po’ più complesso, poiché dovremo contattare il produttore del telefono o cercare in Internet il motore di ricerca per trovare la garanzia.

In ogni caso la legge è la stessa, tutto dipenderà dalla data di acquisto. Inoltre, dovrai conoscere l’IMEI del tuo smartphone, per farlo componi il codice *#06# nell’app Telefono.

Controlla i tuoi componenti

Con un’app di terze parti possiamo vedere velocemente se i componenti dello smartphone sono quelli originali. Per fare ciò, ti consigliamo di avere a portata di mano la scheda tecnica ufficiale del dispositivo che puoi trovare sul sito web del produttore.

In seguito, se vuoi risolvere i tuoi dubbi sul fatto che un telefono sia usato o originale, la seguente app ti aiuterà a controllare i componenti interni del dispositivo. In questo caso lo troveremo solo su Google Play, ovvero è disponibile solo per cellulari Android:

Scarica: Informazioni sul dispositivo

  • Accedi all’applicazione.
  • Fai clic sulle diverse sezioni dell’applicazione.
  • Controlla i componenti integrati nello smartphone.

L’app informazioni sul dispositivo ti dirà tutti i tipi di dati del telefono. Sarai anche in grado di vedere diversi aspetti in tempo reale, come la memoria RAM.

Ma, se hai ancora dubbi e vuoi rivedere i componenti da un’altra fonte, ti consigliamo anche Device Info HW. Funziona allo stesso modo dell’applicazione precedente, devi solo scaricare dal seguente link e aprirlo sul tuo telefono per verificare gli elementi interni:

Scarica: Device Info HW

  • Entra nell’app.
  • Avrai diverse sezioni.
  • Entra in ciascuno di essi per controllare i loro elementi.

Altri trucchi: controlla il tuo iPhone

Se hai già acquistato un iPhone, puoi sapere se è stato venduto come prodotto usato semplicemente controllando il suo numero di modello. Apri Impostazioni > seleziona Generali > Informazioni e lì vedrai quale modello hai.

Questa sarà una combinazione di lettere e numeri, che indica lo stato e il tipo di dispositivo che hai. Tuttavia, la prima lettera è la più importante, poiché indica quanto segue:

  • M: È un nuovo terminale.
  • F: È ricondizionato.
  • N: È un telefono sostituito, è stato sostituito con un iPhone guasto.
  • P: Significa che è un terminale personalizzato.

Anche da iOS 15.2 puoi verificare se il telefono Apple ha avuto la sostituzione di uno qualsiasi dei suoi diversi componenti. Per fare ciò, dobbiamo andare su Impostazioni > Info > Cronologia di parti e servizio. Tuttavia, dipenderà anche dal modello che abbiamo:

  • Per iPhone XR, XS, XS Max e successivi, incluso iPhone SE (2a generazione), possiamo vedere se la batteria è stata sostituita.
  • Sui modelli iPhone 11, iPhone 12 e iPhone 13, possiamo vedere se la batteria o lo schermo sono stati cambiati.

Nel caso in cui la riparazione sia stata effettuata con processi e parti originali Apple, vedremo il messaggio “Parte Apple originale”. Se invece appare “Parte sconosciuta”, significa che la parte è compatibile.