Guide

Come spiare conversazioni WhatsApp

Esistono diversi metodi per spiare WhatsApp, alcuni più complicati e altri meno, alcuni molto veloci e altri che richiedono più tempo e ingegno. Ma si sa, quando qualcuno ha brutte intenzioni è difficile fermarlo. L’obiettivo potrebbe essere ben più vicino di quanto realmente sembri. Eccoci quindi qui oggi per provare a spiegarvi quali sono le strategie maggiormente utilizzate dagli utenti per spiare le conversazioni WhatsApp.

Prima di iniziare ci teniamo a precisare che spiare un cellulare Android o iPhone di un’altra persona senza il suo permesso è un reato punibile dalla legge, perciò né io né Phonetoday.it ci riterremo responsabili di eventuali danni causati attraverso l’utilizzo dei metodi riportati in questa guida, scritta e pubblicata solamente a titolo informativo. E’ ora di iniziare, vediamo come spiare WhatsApp!

Spiare WhatsApp con WhatsApp Web

Probabilmente molti di voi conosceranno WhatsApp Web che, tramite la scansione del QR Code, permette di utilizzare la nota applicazione di messaggistica istantanea direttamente dal PC. Mi raccomando, prestate sempre grande attenzione a chi date il vostro smartphone perchè, come potete immaginare, potrebbe collegare il vostro profilo a WhatsApp Web e di conseguenza leggere tutte le conversazioni che avete avuto o avrete con amici e/o parenti.

Spiare WhatsApp con le applicazioni

Sul web si trovano diverse soluzioni, sia a pagamento che non, sviluppate con lo scopo di proteggere i nostri figli e controllare il rendimento dei nostri dipendenti. Tra queste figurano programmi come mSpy e KidLogger, che senza ombra di dubbio sono tra i più conosciuti e utilizzati. Sono programmi che permettono di:

  • Monitorare le chiamate;
  • Controllare gli SMS inviati e ricevuti;
  • Leggere le email inviate e ricevute;
  • Leggere le conversazioni WhatsApp, Skype, iMessage ecc;
  • Accedere alla rubrica e ai contatti;
  • Controllare la posizione GPS.

Per maggiori informazioni vi consigliamo di dare uno sguardo alla nostra guida su come spiare un cellulare Android o iPhone, consultabile tramite questo link.

Ora che avete imparato come spiare WhatsApp su Android o iPhone avrete anche capito come proteggervi dalle tecniche riportate e, di conseguenza, difendere la vostra privacy. Vi ricordiamo ancora una volta che la guida è stata scritta a puro titolo informativo e la violazione della privacy altrui è da ritenersi un reato. Non lasciate mai lo smartphone incustodito o senza blocco. Mi raccomando!

Fai click per commentare
Vai su