Come sapere se sei stato bloccato su WhatsApp?

whatsapp

Se c’è un’applicazione in comune tra i milioni di utenti di smartphone di questi tempi, è sicuramente WhatsApp. WhatsApp rappresenta l’app di messaggistica più popolare al mondo, grazie a un meccanismo di utilizzo semplice ed efficiente. Sebbene ci siano alternative molto più potenti, questa opzione è diventata il riferimento quando si tratta di strumenti per comunicare. In tal senso, vogliamo chiarire un dubbio che hanno molti utenti e cioè come sapere se sei stato bloccato su WhatsApp?

Se hai provato a inviare messaggi a qualcuno e non hai ricevuto risposta, ti aiuteremo a riconoscere i segni che ti hanno bloccato. Per questo non utilizzeremo applicazioni o servizi esterni, ma osserveremo una serie di indizi che ci permetteranno di giungere a una conclusione.

5 domande per sapere se sei stato bloccato da WhatsApp

Come sapere se sei stato bloccato da WhatsApp non è qualcosa che possiamo determinare in modo definitivo con un’applicazione. Per questo motivo, il processo che seguiremo per determinarlo si basa sulla risposta a una serie di domande basate sull’esecuzione di alcuni test. In questo senso, più risposte negative hanno le domande in questione, maggiore è la probabilità che tu sia stato bloccato. Allo stesso modo, se tutte le risposte sono negative, allora puoi assicurare che, in effetti, è così.

Riesci a vedere la sua ultima connessione?

Sappiamo che vedere l’ultimo collegamento è un’opzione disabilitabile, tuttavia, per chi lo ha attivo, rappresenta il primo sintomo da verificare. Se provi a controllare quando è stato collegato l’ultima volta e non mostra l’ora esatta come al solito, allora hai già il primo segno di blocco.

Tuttavia, come accennato in precedenza, questi dati possono essere nascosti e, quindi, non possiamo prenderli come un sintomo determinante.

La tua immagine del profilo è cambiata?

Molti utenti di WhatsApp tendono ad essere molto attivi nell’area della propria immagine del profilo, cambiandola frequentemente. In tal senso, se noti che il contatto in questione ha mantenuto la stessa foto nel proprio account o semplicemente non viene visualizzata, possiamo aggiungere una nuova indicazione che sei stato bloccato.

Bisogna però evidenziare il fatto che questo non rappresenta un risultato decisivo per dire che ci si trova sotto la funzione di blocco di WhatsApp. Cioè, ci sono molti fattori che possono influenzare qualcuno a smettere di aggiornare la propria immagine del profilo. Pertanto, è necessario continuare a rivedere il resto delle domande.

I tuoi messaggi passano?

La nostra prossima revisione sarà per verificare se i messaggi che invii al contatto in questione stanno andando a buon fine. Ricordiamo che nell’area chat di WhatsApp vengono utilizzati alcuni indicatori per mostrare lo stato dei messaggi che inviamo. Pertanto, un controllo indica che il messaggio è stato inviato e due controlli indicano che è stato ricevuto. Da parte sua, la doppia spunta blu indica che è stato letto anche il messaggio inviato, tuttavia è una configurazione opzionale.

In tal senso, se hai inviato un messaggio a quel contatto e viene mostrato solo un segno di spunta, significa che il tuo messaggio non è arrivato. Nonostante ciò possa essere dovuto a diversi fattori che coinvolgono, soprattutto, la mancanza di connessione, in questo contesto aggiunge un nuovo sintomo per sapere se si è stati bloccati da WhatsApp.

Riesci a fare una chiamata tramite WhatsApp?

Questo test è uno di quelli che fornisce risposte più specifiche su come sapere se sei stato bloccato da WhatsApp. In questo modo, apri la chat del contatto in questione e tocca l’opzione di chiamata vocale nella parte superiore dell’interfaccia, tra il pulsante della videochiamata e l’icona dei 3 punti.

Se riesci a stabilire la chiamata, puoi eliminare il blocco. D’altra parte, se questo processo ti dà un errore, può rappresentare una delle prove definitive che sei stato bloccato.

Puoi aggiungerlo a un gruppo?

L’ultimo test che ti aiuterà a determinare se un contatto ti ha bloccato da WhatsApp è provare ad aggiungerlo a un gruppo. La funzione di blocco dell’applicazione toglie tutte le possibilità di comunicazione con il contatto in questione. Questo, ovviamente, non riguarda solo i messaggi, le chiamate e le videochiamate, ma la possibilità di aggiungerlo a un gruppo.

In tal senso, per rispondere all’ultima domanda su come sapere se sei stato bloccato da WhatsApp, inizia creando un gruppo. Quindi, seleziona il contatto in questione per aggiungerlo e controlla il risultato.

Se sei riuscito ad aggiungerlo al gruppo senza alcun problema, non sei stato bloccato in modo permanente. Tuttavia, se, al contrario, l’applicazione indica che non sei autorizzato a svolgere questa operazione e il resto delle risposte precedenti sono state negative, possiamo confermare che sei stato bloccato.

Questi 5 passaggi possono essere eseguiti in pochi minuti e ti permetteranno di sapere con certezza se sei stato bloccato da WhatsApp. Se ricevi 5 “No”, allora sai cosa è successo e perché i tuoi messaggi non stanno raggiungendo la loro destinazione.