Guide

Come risolvere “Impossibile raggiungere il sito”

Stai provando ad accedere ad un sito web specifico ma inspiegabilmente non ci riesci? Prima di trarre subito delle conclusioni, e pensare che il sito in questione possa essere stato chiuso per sempre, proviamo ad analizzare quanto riscontrato.

Qualora il PC o lo smartphone mostrasse il messaggio “Impossibile raggiungere il sito” le motivazioni potrebbero essere molteplici. Niente paura però, perché risalire alla causa, e scoprire come fare per risolvere, è un’operazione semplice e alla portata di tutti.

Il problema riguarda un solo sito?

Innanzitutto, se un sito risulta irraggiungibile, è consigliabile controllare se il problema riguarda solamente questo o tutti gli indirizzi web. In quest’ultimo caso potrebbe essere utile eseguire uno speed test per capire se il problema fosse la connessione Internet stessa.

Come dici? Quello che non funziona è un solo sito? Bene! Appurato che la rete dati/ADSL funziona correttamente, è giunto il momento di fare un’altra prova. Se non riesci ad accedere ad un indirizzo web è perché probabilmente stai provando a raggiungere un sito bloccato.

Accedere ai siti bloccati dal DNS

Questo accade spesso con i siti torrent e con quelli per vedere film e serie TV in streaming gratis, i quali vengono oscurati per motivi di copyright e quindi resi inaccessibili dai server DNS comuni. Per fortuna risolvere l’errore “Impossibile raggiungere il sito” non è per nulla complicato.

Per accedere ai siti web bloccati è sufficiente cambiare i DNS del tuo gestore telefonico e impostarne di alternativi. A questo indirizzo puoi consultare la lista completa con i migliori server DNS italiani e internazionali per navigare più velocemente e in tutta sicurezza.

Conclusione

Come hai potuto vedere risolvere il messaggio “Impossibile raggiungere il sito”, e quindi tornare a navigare nuovamente sul sito web desiderato, è stato davvero semplice. E’ bastato infatti eseguire alcune veloci prove per capire qual era la causa del blocco.

Fai click per commentare
Vai su