Come risolvere Google Play Services ha smesso di funzionare

Google Play Services ha smesso di funzionare

Se ti trovi a leggere questa guida è perché ti è capitato di visualizzare durante l’utilizzo del tuo smartphone Android il messaggio di errore “il programma Google Play Services è stato arrestato”.

Non temere, in questa guida ti mostreremo cosa fare quando Google Play Services smette di funzionare.

Google Play Services ha smesso di funzionare: possibili soluzioni

Continui a visualizzare il messaggio di errore del Google Play Services arrestato sul tuo smartphone? Di solito questo errore si verifica quando vengono effettuate delle modifiche alle impostazioni del sistema operativo, ma le reali cause non sono molto chiare. Ad ogni modo, è possibile risolvere il problema in modo definitivo tramite una di queste soluzioni.

Svuota la cache dei servizi di Google Play

La prima possibile soluzione consiste nello svuotare la cache dei servizi Google Play. Ecco come:

  1. Vai nelle Impostazioni dello smartphone Android;
  2. Seleziona la voce “Applicazioni” o “Gestione applicazioni” (il nome potrebbe cambiare in base al dispositivo);
  3. Tocca la voce “Tutte le app”;
  4. Individua nell’elenco l’applicazione “Google Play Services” e selezionala. Le app sono elencate in ordine alfabetico;
  5. Seleziona l’opzione “Svuota cache” per svuotare la cache dell’applicazione. In alternativa potrebbe esserci l’opzione “Archiviazione”, sotto la quale si trova “Cancella cache”;
  6. Dopo aver svuotato la cache occorre riavviare il dispositivo.

Nella maggior parte dei casi il problema dovrebbe essere stato risolto. Se però continua a comparire l’errore di Google Play Services potresti provare con queste altre soluzioni.

Ripristina le preferenze dell’app

Se svuotando la cache non hai risolto il problema, potresti provare a ripristinare le preferenze dell’applicazione. Per farlo, ti basterà seguire i seguenti passaggi:

  1. Vai in “Gestione applicazioni”;
  2. Tocca l’opzione “Ripristina le preferenze dell’app”;
  3. Selezione“Ripristina preferenze app”, quindi riavvia il telefono Android.

Rimuovi e aggiungi nuovamente il tuo account Google

Un’altra soluzione potrebbe essere quella di rimuovere e aggiungere di nuovo il proprio account Google sullo smartphone. Ecco come fare:

  1. Vai in Impostazioni e premi su “Account” o “Gestione account”;
  2. Tocca sull’account Google;
  3. Seleziona il simbolo con 3 pallini nell’angolo in alto a destra del dispositivo e poi su “Rimuovi account”. In questo modo verrà cancellato l’account Google dal dispositivo;
  4. A questo punto, sempre in “Account” potrai aggiungere nuovamente il tuo profilo selezionando “Aggiungi account” e poi “Account Google”;
  5. Ti basterà inserire il tuo indirizzo Gmail e seguire le istruzioni su schermo per aggiungere di nuovo il tuo account Google sul dispositivo.

Reinstalla gli aggiornamenti di Google Play Services

Potresti risolvere il problema disinstallando e reinstallando gli aggiornamenti dell’applicazione. Ecco come procedere:

  1. Vai in Impostazioni, “Sicurezza”, “Amministratori dispositivo” e disattiva Google Play Services;
  2. Successivamente, vai su “Gestione Applicazioni”, “Tutte le app” seleziona la voce Google Play Services poi l’opzione “Disinstalla aggiornamenti”;
  3. Dopo aver disinstallato gli aggiornamenti, utilizzando una qualsiasi applicazione che richiede Google Play Services essa identificherà automaticamente l’assenza di Play Services e chiederà di installarla;
  4. Conclusa l’installazione, attiva la gestione del dispositivo Android andando in Impostazioni> Sicurezza> Amministratori dispositivo;
  5. Riavvia il dispositivo in modo che tutte le modifiche siano effettive.

Svuota la cache di Google Services Framework

Se le soluzioni fin qui mostrate non dovessero risolvere in modo permanente il problema legato al mal funzionamento di Google Play Services, potresti provare a svuotare la cache di Google Services Framework seguendo questi passaggi:

  1. Vai in Impostazioni, “Gestione applicazioni” e seleziona la scheda “Tutte le app”;
  2. Cerca Google Services Framework e selezionala;
  3. Premi sul pulsante “Forza l’arresto” e poi su “Cancella cache” per svuotare la cache memorizzata per quest’applicazione di sistema;
  4. Riavvia il dispositivo.

Se nessuna di queste soluzioni dovesse funzionare, non ti resta che procedere con il ripristino delle condizioni di fabbrica dello smartphone. Questa deve essere solo l’ultima soluzione dato che il procedimento formatta completamente lo smartphone e lo riporta alle condizioni di quando è stato acquistato, cancellando tutte le applicazioni installate, i dati e le impostazioni personali dell’utente.