Cosa fare se la connessione WiFi è lenta o instabile

Il WiFi lento o instabile è spesso causato dalla congestione wireless. Questi problemi sono comuni negli appartamenti o nei quartieri densamente affollati, poiché troppe persone utilizzano una rete WiFi.

Infatti, quando molte utenti nella stessa zona lavorano o navigano da casa, la connettività ne risente. Per coloro che si chiedono come riparare il WiFi lento o instabile, questo articolo è per te.

Il WiFi instabile è causato da interferenze wireless

La congestione wireless è principalmente causata da due fattori: sovrapposizione di frequenza e canali WiFi limitati.

Sovrapposizione wireless

Immagina una vecchia autoradio. Ruotando il quadrante della stazione a volte viene riprodotta una combinazione confusa di due diverse stazioni radio. Questo perché due torri radio possono funzionare sullo stesso canale di frequenza.

Lo stesso vale per i router WiFi: quando due o più router trasmettono sullo stesso canale, entrambi rallentamento e causano connessioni instabili.

Il problema è amplificato negli spazi densamente popolati.

Ad esempio, in un complesso di appartamenti, decine di router possono trasmettere sullo stesso canale. Anche la moderna tecnologia wireless, che suddivide ogni banda in canali, non può far fronte a quel livello di interferenza.

Canali Wi-Fi

Come la radio, il WiFi è suddiviso in frequenze nello spettro gigahertz (GHz) di 2,4 GHz e 5 GHz per il WiFi 5 e 6. Se disponi di WiFi 6E, avrai accesso alla nuova banda a 6 GHz. Ogni frequenza è suddivisa in incrementi più piccoli chiamati canali.

La frequenza a 2,4 GHz soffre della peggiore congestione a causa del numero limitato di canali e del lungo raggio. Mentre la 2,4 GHz ha 11 canali, solo tre di questi non si sovrappongono. Ciò significa che velocità e qualità della connessione ne risentono quando ci sono più router nella stessa area.

La rete 5GHz, invece, offre 23 canali non sovrapposti. Soffre anche di una portata più breve, il che significa meno segnali radio sovrapposti.

Fortunatamente, puoi cambiare il canale del tuo router nello stesso modo in cui puoi cambiare un stazione radio.

Funziona in questo modo: identifica quali canali non sono congestionati e seleziona il migliore. Se non funziona, pensa ad aggiornare il tuo router a un modello a 5 GHz o 6 GHz.

Dispositivi e cavi USB 3.0 generano interferenze wireless

Un’altra fonte di interferenza wireless è la radiazione generata da cavi e dispositivi USB 3.0 non schermati.

A causa di un bug nello standard USB 3.0, alcuni cavi emanano radiazioni a 2,4 GHz, che inficiano sul corretto funzionamento dei segnali dei dispositivi Bluetooth e wireless a 2,4 GHz. Ci sono diverse possibili soluzioni:

  • Scollega i tuoi dispositivi USB 3.0 e controlla se il segnale wireless migliora.
  • Acquista cavi schermati.
  • Allontana i ricevitori wireless da cavi e dispositivi USB 3.0 utilizzando le prolunghe.
  • Spostare i dongle USB il più lontano possibile dalle antenne o dai trasmettitori/ricevitori USB.

Cosa fare se il WiFi è lento o instabile

Scarica e installa un’app di analisi Wi-Fi

Su Windows, molte app gratuite possono analizzare la qualità dei canali wireless. Una delle migliori opzioni disponibili su Microsoft Store si chiama WiFi Analyzer.

Per chi non usasse Windows, cerca WiFi Analyzer nell’app store del tuo rispettivo sistema operativo e vedrai comunque molte opzioni.

Rileva Wi-Fi instabile

Usare WiFi Analyzer è semplicissimo. Basta installare ed eseguire l’app. Automaticamente lo strumento rileverà la potenza del segnale WiFi.

Per analizzare la qualità del segnale del router wireless:

  1. Fai clic su Analizza nella barra in alto;
  2. Trova le reti attive e quali canali occupano;
  3. Individua se ci sono canali liberi oppure quali sono i meno affollati.

Bene. Ora che hai trovato qual è il canale migliore per il tuo WiFi, come si fa a cambiarlo?

Come modificare il canale del router

Per riuscire nell’intento dovremo servirci di un browser, come Chrome o Safari ad esempio. L’accesso alle impostazioni del router, purtroppo, varia da modello a modello, ma si applicano alcune regole generali.

La maggior parte dei router utilizza “admin” come login e “password” come password. I dettagli di accesso possono anche essere stampati sul retro del router o nel manuale di istruzioni fornito con esso.

Se hai difficoltà e non riesci ad accedere al tuo router, prova a cercare su internet come fare per accedere alle impostazioni del tuo router.

Nel nostro caso, cambiare il canale WiFi è facile. Per prima cosa, accedo all’indirizzo del router e inserisco le credenziali di accesso. La modifica del canale si trova in genere in Impostazioni wireless > Impostazioni avanzate.

Quindi cambio il canale di rete sull’opzione che offre una buona connessione, salvo le impostazioni e riavvio il router spegnendolo e riaccendendolo.

Conclusione

Se il tuo WiFi è lento o ha problemi, un’app in grado di analizzare il WiFi è il modo migliore per scoprire le impostazioni di rete ideali per il tuo router e la tua rete internet.