7 suggerimenti su come migliorare il tuo lavoro su YouTube

Avviare un canale YouTube è gratificante se ci si attiene a lungo termine, ma è un malinteso comune che essere uno YouTuber sia facile.

Quando inizi, ti renderai presto conto che hai molto di più da imparare e da fare di quanto pensassi.

Semplificare il flusso di lavoro è un ottimo modo per far crescere il tuo canale più rapidamente e ridurre la curva di apprendimento.

Se stai cercando suggerimenti su come farlo, sei nel posto giusto; questo articolo delineerà otto modi in cui puoi caricare i tuoi video in modo più efficiente.

1. Mantieni preset e LUT nel tuo software di editing

Se sei seriamente intenzionato a far crescere un canale YouTube, probabilmente lo utilizzerai software di editing come Adobe Premiere Pro o DaVinci Resolve.

E nei tuoi primi giorni, potresti prendere in considerazione l’utilizzo di preset o LUT per apprendere le basi e crearne di tue in seguito.

Ovviamente puoi seguire la strada della modifica di tutto da solo.

Ma se lo fai per tutti i tuoi video, trascorrerai molto più tempo del necessario nel processo di post-produzione.

Una volta che hai trovato gli stili di correzione del colore e grading che ti piacciono, è meglio salvarli come preset o LUT.

A seconda del software scelto, il processo sarà leggermente diverso.

Una volta che ti senti a tuo agio nel caricare video su YouTube, probabilmente inizierai a pensare a come aumentare la qualità della tua produzione.

Premiere Pro, Final Cut Pro e DaVinci Resolve hanno tutti diversi strumenti e funzionalità utili che puoi utilizzare per aggiungere qualcosa in più alle tue riprese.

Quando usi effetti extra, però, devi stare attento. Usarne troppi renderà il tuo video sciatto e potrebbe causare il crash del tuo software.

Inoltre, aggiungerà molto tempo non necessario al tuo editing, tutto per cose minori che la maggior parte del tuo pubblico probabilmente non noterà.

Cerca di ridurre al minimo effetti come titoli e grafica nei tuoi video.

Godrai di una modifica più pulita e, grazie al tempo aggiuntivo a tua disposizione, potrai aumentare la tua produzione.

Se lo hai spiegato le basi per avviare un canale YouTube, probabilmente avrai già una nicchia. Molti dei tuoi video avranno un tema coerente e probabilmente utilizzerai tag e descrizioni simili.

Probabilmente utilizzerai gli stessi link anche se condividi i tuoi profili sui social media e tutti i link di affiliazione che utilizzi. Ma se devi scriverli costantemente, può iniziare a sembrare come se ti stessi ripetendo e perderai anche molto tempo non necessario in un’attività che probabilmente non ti piace.

Per tag, collegamenti e descrizioni che utilizzi regolarmente, crea documenti da cui puoi copiare e incollare. Puoi utilizzare Google Documenti, che è particolarmente utile se a volte carichi dal tuo smartphone o tablet. In alternativa, sarà sufficiente Microsoft Word o qualsiasi piattaforma per prendere appunti.

4. Registra fino in fondo

Se guardi da vicino quasi tutti gli YouTuber, noterai che alcuni dei loro video saltano in punti casuali.

Quando ti registri mentre parli, probabilmente inciamperai nelle tue parole un paio di volte, indipendentemente dalla tua esperienza.

Molti YouTuber principianti commettono l’errore di interrompere la registrazione non appena commettono un errore e quindi ricominciare da capo.

Tuttavia, così facendo si perde molto tempo, soprattutto se il resto del video va bene.

Se ti concentri sull’ottenere una ripresa perfetta, potresti passare ore a registrare.

Una strategia migliore è registrare fino in fondo e modificare tutto ciò che non ti piace in seguito.

Dovresti iniziare una nuova registrazione solo se la tua videocamera raggiunge il limite di tempo.

5. Delinea brevemente i tuoi video prima della registrazione

Non consigliamo di creare script per i tuoi video dall’inizio alla fine.

Le tue registrazioni sembreranno innaturali e non riuscirai nemmeno a includere il tempo per qualcosa di spontaneo che potrebbe saltarti in mente.

Tuttavia, non dovresti entrare nelle cose senza almeno pensare a cosa potresti dire.

Prima di registrare, metti insieme un breve schema. Concentrati su un inizio, una parte centrale e una fine; l’inizio dovrebbe delineare il problema, mentre la parte centrale aggiunge più contesto e informazioni.

Quindi, alla fine del video, dovresti fornire soluzioni praticabili al problema di cui parli.

Per creare la tua struttura, puoi, ancora una volta, utilizzare uno strumento semplice come Google Docs o Microsoft Word.

6. Esternalizzare la tua modifica

Ovviamente, vorrai avere libertà creativa quando crei video per il tuo canale YouTube.

Gli YouTuber sono spesso convinti di essere la persona migliore per modificare i propri contenuti e nessun altro potrebbe replicare ciò che fanno.

In realtà, però, puoi probabilmente trovare almeno una dozzina di persone che sono brave a modificare quanto te, se non migliori.

L’editing richiede spesso più tempo della registrazione e, se vuoi migliorare il tuo canale, è meglio esternalizzare il lavoro una volta che guadagni abbastanza soldi.

Naturalmente, l’esternalizzazione dell’editing video non è obbligatorio. Se ti piace davvero, sentiti libero di continuare a modificare i video da solo.

7. Esternalizzare altri aspetti della tua attività

Non c’è niente di sbagliato nel voler mantenere il tuo canale YouTube come hobby insieme a una carriera o un’attività diversa.

Ma se alla fine vuoi diventare uno YouTuber a tempo pieno, dovresti pensare a come gestirai la tua azienda e dovresti farlo bene prima di te soddisfare i requisiti di monetizzazione.

Quando il tuo canale YouTube diventa un’attività, vuoi dedicare più tempo possibile all’attività e ridurre al minimo il tempo in cui ci lavori. Oltre alla modifica, puoi esternalizzare le seguenti attività:

  • Contabilità
  • E-mail
  • Marketing

Puoi usare diverse piattaforme online per trovare e assumere persone pensi che sarebbe adatto alla tua attività, come Upwork e Fiverr.

Conclusione

Se vuoi guadagnarti da vivere a tempo pieno con YouTube, devi pensare a come ottenere il massimo risultato, sia in termini di video che di qualità, utilizzando il tuo tempo in modo più efficiente.

Gestire un canale YouTube richiede di svolgere diverse attività, molte delle quali probabilmente non avevi pensato quando hai acceso la fotocamera per la prima volta.

Una volta che hai generato entrate sufficienti, dovresti considerare di convincere altre persone a svolgere compiti che non vuoi svolgere.

Oltre ad avere più tempo per le cose che contano, andrà anche a beneficio degli altri fornendo opportunità di lavoro.