Come liberare spazio su iPhone

Come liberare spazio su iPhone

La memoria del tuo iPhone è quasi piena o del tutto esaurita? Spesso mentre utilizzi lo smartphone ti appare una fastidiosa notifica che ti avverte che il dispositivo ha poco spazio di archiviazione? Allora sei capitato nel posto giusto.

In questa guida noi di PhoneToday ti mostreremo infatti come liberare spazio su iPhone in modo semplice e veloce. In questo modo, potrai finalmente tornare ad utilizzare il tuo smartphone come i vecchi tempi!

Qui di seguito ti mostreremo alcuni metodi ed accorgimenti che ti consentiranno di liberare la memoria di archiviazione sul tuo iPhone. Non si trattano di operazioni complesse e non dovrai apportare alcuna modifica avanzata sul tuo dispositivo.

Memoria dell’iPhone piena: cosa fare

A prescindere dallo spazio di archiviazione scelto, prima o poi capita a tutti di ritrovarsi tra le mani un iPhone con la memoria piena.

In questi casi, la prima cosa da fare è cercare di capire cosa effettivamente occupa spazio sul tuo cellulare. La memoria del tuo iPhone può essere satura a causa di qualche app troppo pesante, oppure a causa dei video o foto che hai memorizzato sul dispositivo o, ancora, a causa di altri file e documenti che sono presenti sul dispositivo.

Potrai individuare i file più pesanti sul tuo iPhone svolgendo queste semplici operazioni:

  • Vai in Impostazioni;
  • Premi sull’opzione Generali;
  • Seleziona la voce “Spazio iPhone

In questo menù potrai facilmente visualizzare quanto spazio è disponibile sul tuo iPhone e quali sono i file che occupano più memoria. Nel dettaglio sarà possibile guardare quanti MB o GB occupano le singole applicazioni, i file multimediali, i messaggi e via discorrendo.

Una volta individuati i file che occupano più spazio sul tuo terminale, ti basterà eliminarli per ricavare la memoria. Come? Te lo spieghiamo qui di seguito.

Eliminare le App pesanti

Se la memoria del tuo iPhone è occupata principalmente da applicazioni, allora il primo passo da fare è individuare quelle più pesanti presenti sul dispositivo. Ecco come.

  • Vai in Impostazioni > Generali e poi clicca su “Spazio iPhone“;
  • Scorrendo verso il basso, vedrai l’elenco delle app installate sul tuo iPhone, ordinate in ordine decrescente in base all’occupazione di spazio;
  • Premi sull’applicazione che desideri cancellare e poi sull’opzione “Elimina App“.

N.B. Nelle versioni più recenti di iOS, dopo aver cliccato sul nome dell’App da eliminare, ti compariranno due diverse opzioni: “Elimina App” e “Disinstalla App“. Quest’ultima opzione permette di liberare lo spazio di archiviazione utilizzato dall’app, ma di conservare i relativi dati interni. In questo modo, se deciderai in futuro di installare nuovamente l’applicazione, i tuoi dati verranno automaticamente recuperati. Ovviamente, eliminando totalmente l’applicazione recupererai più spazio.

Dalla versione di iOS 11 in poi è inoltre disponibile l’opzione “Rimuovi app che non usi“. Si tratta di una funzione molto comoda che analizza e rimuove automaticamente le app inutilizzate, mantenendo però al sicuro i dati e documenti che, nel caso del bisogno, potranno essere recuperati quando si re-installa l’applicazione.

Di sicuro questa funzione risulta utile anche se potrebbe rimuovere autonomamente un’app che potrebbe servirci. Il nostro consiglio è quindi quello di eliminare manualmente le app che non servono.

Eliminare i file e i documenti interni alle App

Capita spesso di notare alcune applicazioni, come ad esempio WhatsApp o Telegram, occupare molto spazio di archiviazione. Si trattano di applicazioni che nativamente occupano poca memoria, ma che ogni giorno immagazzinano una grande quantità di dati e file.

Potrai individuare queste app effettuando queste operazioni:

  • Vai in Impostazioni > Generali e poi clicca su “Spazio iPhone“;
  • Nell’elenco che compare, premi sull’app che occupa molto spazio;
  • Sotto all’icona dell’app potrai notare la dimensione dell’app e quella dei relativi documenti e dati memorizzati al suo interno.

Sono diverse le app che occupano molto spazio a causa dei file interni. WhatsApp, ad esempio, può arrivare ad occupare anche 10GB di spazio, a seconda del numero di chat e, sopratutto, di file multimediali che vengono inviati o ricevuti.

In questo caso, rinunciare a queste tipo di app può essere un problema. Ecco allora che potrebbe essere una soluzione eliminare solo i file interni.

Una volta identificata l’applicazione che occupa molto spazio con i suoi dati, il procedimento per liberare un pò di spazio consiste nell’avviare l’app e trovare un modo al suo interno per cancellare dati temporanei o file di documenti che non state utilizzando. Normalmente esiste una voce nel menu Impostazioni dell’app stessa con una voce (esempio) Cancella i file scaricati / temporanei. In WhatsApp, ad esempio, dovrai eliminare le chat o i file allegati.

Eliminare gli allegati dei Messaggi

Se la memoria del tuo iPhone è invece occupata principalmente dall’app Messaggi, allora potrai liberare spazio andando semplicemente ad eliminare le varie chat o gli allegati che ti sei scambiato con gli altri tuoi amici tramite iMessage.

Nelle versioni recenti di iOS, è possibile rivedere gli allegati più grandi andando in Impostazioni > Generali > Spazio iPhone. Non dovrai far altro che scegliere quale file cancellare dalla lista e il gioco è fatto.

Un soluzione per liberare spazio consiste anche nel conservare i messaggi solo per un periodo limitato di tempo. Ecco come fare:

  • Vai in Impostazioni e seleziona la voce “Messaggi“;
  • Clicca su “Conserva Messaggi” e seleziona un tempo tra 30 giorni o 1 anno. In questo modo i messaggi più vecchi verranno automaticamente cancellati.

Cancellare cache internet

Navigando su Internet con il cellulare si accumulano un po’ di informazioni in cache. Potrai liberare un po’ di spazio rimuovendo questi dati. Ecco come:

  • Se utilizzi Safari: vai in Impostazioni > Safari > Cancella dati e cronologia;
  • Se utilizzi Chrome: apri l’app, vai in Impostazioni > Privacy > Cancella dati di navigazione.

Sposta foto e file multimediali sul iCloud

Il Cloud è la soluzione migliore per liberare spazio sull’iPhone senza dover rinunciare alle proprie foto e video. Attivando l’opzione “Foto di iCloud” potrai risparmiare una grande quantità di spazio su iPhone.

Il telefono conserverà delle copie delle foto in una risoluzione inferiore e le foto originali verranno caricate online sul tuo spazio iCloud. Potrai attivare questa funzione svolgendo questi passaggi:

  • Vai in Impostazioni;
  • Clicca l’opzione “Foto“;
  • Abilita la funzione “Foto di iCloud“;
  • Se il tuo iPhone dispone di poco spazio, potrai selezionare l’opzione “Ottimizza spazio iPhone“. In questo modo le foto e i video ad alta risoluzione vengono automaticamente sostituiti con versioni meno pesanti.

Oltre ad iCloud, che ha uno spazio di archiviazione gratuito di soli 5GB, potrai utilizzare anche altri servizi, come Google Foto.

Utilizza iCloud Drive per i documenti

Proprio come per le foto, potrai liberare spazio sul tuo iPhone spostando i documenti direttamente sul cloud. Apple offre il servizio chiamato “iCloud Drive“, ma potrai utilizzare qualsiasi altro programma, come “Google Drive“, “Dropbox” ed altri ancora.

Eliminare lo spazio occupato dalla voce “Altro” su iPhone

Questa sezione si compone di documenti temporanei e altri tipi di file che il sistema non riesce a catalogare nelle varie categorie. Spesso questa sezione consuma davvero molto spazio e risulta quasi impossibile da snellire in autonomia.

Generalmente è una combinazione di cache locali di applicazioni, messaggi, browser web, Elenco lettura, salvataggio dei giochi, documenti e dati di app specifiche, note e memo vocali. Conoscendo queste informazioni, in realtà è piuttosto facile recuperare la maggior parte dello spazio rappresentato da questa voce.

Tuttavia, non è possibile recuperare del tutto lo spazio occupato da Altro. In ogni caso, se noti che la voce “Altro” occupa molto spazio e non riesci ad individuare ed eliminare manualmente i file che la costituiscono, la soluzione più drastica è quella di ripristinare il telefono e successivamente recuperare i file tramite backup iCloud. Sul Backup di iCloud non vengono infatti salvati i file temporanei e al ripristino la voce “Altro” sarà pertanto ridotta.