Come essere invisibili su WhatsApp e non farsi vedere dai contatti

whatsapp

WhatsApp è un’app di messaggistica istantanea molto utilizzata che ha ormai quasi del tutto sostituito gli SMS, ma non a tutti piace essere sempre reperibili, motivo per il quale potrebbe essere utile sapere come essere invisibili su WhatsApp.

Chiunque ha in rubrica un numero telefonico può verificare se è associato a un profilo WhatsApp oppure no, questo fa si che si possa verificare in qualunque momento la sua reperibilità.

Non è possibile avere un account WhatsApp privato ma si possono settare le impostazioni in modo da limitare al minimo la visibilità della propria attività sull’applicazione.

A tal proposito, sconsigliamo di utilizzare applicazioni di terze parti che promettono di nascondere l’attività su WhatsApp ed essere completamente invisibili, queste potrebbero far bloccare l’account WhatsApp in modo permanente o definitivo.

Quando si crea l’account WhatsApp, viene impostata automaticamente la privacy che permette agli utenti di vedere le conferme di lettura, l’ultimo accesso, le informazioni e le immagini di profilo e gli aggiornamenti di stato.

Queste impostazioni possono essere modificate andando su WhatsApp > Menu > Impostazioni > Account > Privacy; premesso che non è possibile nascondere lo stato Online o lo “Sta scrivendo”, vediamo come intervenire per limitare la visibilità alle altre persone e cercare di essere quanto più possibile invisibili su WhatsApp.

[toc]

Nascondere l’ultimo accesso

Le diciture Online e Ultimo accesso indicano quando i contatti sono online e quando è stata l’ultima volta che si sono collegati a WhatsApp; quando si legge la scritta Online vuol dire che l’utente ha l’app aperta in primo piano sullo schermo del dispositivo in uso, mentre nel caso in cui non è collegato si legge l’orario dell’ultimo utilizzo.

Non è possibile nascondere Online ma si può togliere la scritta “Ultimo accesso” per non far sapere agli altri quando si è usato il servizio, basta impostarlo su “Nessuno”.

Conferme di lettura

Le conferme di lettura sono quei segni di spunta che si trovano vicino ai messaggi, la singola spunta grigia indica che il messaggio è stato inviato; la doppia spunta grigia vuol dire che il messaggio è stato consegnato ma non letto, mentre la doppia spunta blu vuol dire che il destinatario ha letto il messaggio.

È possibile evitare che la doppia spunta diventi blu dopo la lettura del messaggio andando su Impostazioni > Account > Privacy e disabilitando la levetta vicino a Conferme di lettura.

Nascondere le informazioni del profilo

Con WhatsApp si possono personalizzare le impostazioni che riguardano la privacy legata alla foto profilo e allo stato, impostando su Nessuno le varie opzioni, non verranno mostrate.

È possibile anche bloccare un contatto in modo da imporgli dei limiti, se vi chiedete cosa vede un contatto bloccato su WhatsApp, dovete sapere che non riuscirà a visualizzare la foto profilo e lo stato, proprio come quando si imposta la privacy su Nessuno.

Per cui se si vuole impedire solo a uno o più contatti di vedere le informazioni di profilo, il consiglio è quello di bloccarli per il periodo di tempo necessario.

Limitazione degli aggiornamenti di stato

Con l’aggiornamento di stato WhatsApp è possibile condividere frasi di testo, foto, video e GIF animate che restano visibili per 24 ore, le persone di cui non si è salvato il numero in rubrica non possono visualizzare gli aggiornamenti.

L’impostazione predefinita condivide lo Stato con tutti i contatti ma si può anche scegliere di condividere gli aggiornamenti solo con alcuni, per farlo basta andare su Stato > Menu > Privacy dello Stato e fare la scelta.

Bisogna ricordare che eventuali modifiche della privacy vengono impostate a partire dagli aggiornamenti di stato successivi al momento in cui è stata applica la modifica.

Torna in alto