Come capire se qualcun altro sta usando il tuo account Twitter

Twitter logo

In passato, Twitter è stato spesso criticato per le sue misure di sicurezza alquanto approssimative. Tuttavia, negli ultimi anni, hanno represso questo problema e twittare non è mai stato più sicuro.

Tuttavia, nessuna piattaforma di social media è perfetta e si verificano violazioni. Se sei preoccupato che qualcun altro abbia utilizzato il tuo account Twitter, vorrai sapere come scoprirlo di sicuro.

Ma saresti in grado di dire esattamente chi ha incasinato il tuo profilo Twitter? La risposta è sia sì che no. Potresti essere in grado di rilevare attività sospette, ma ciò non significa che saprai chi è il colpevole.

Come vedere gli ultimi usi attivi

Se sei un normale utente di Twitter, probabilmente scorrerai la tua pagina numerose volte al giorno. Anche se tutto ciò che fai è leggere tweet divertenti piuttosto che partecipare al dibattito politico. Ma potresti anche twittare con fervore.

In tal caso, è più facile notare qualsiasi attività sospetta sul tuo account Twitter. All’improvviso, ci sono risposte e menzioni che non ricordi di aver postato. Oppure i tuoi DM contengono messaggi casuali.

Questo potrebbe essere un importante motivo di preoccupazione, quindi è importante indagare sul problema. Probabilmente sai esattamente quando sei stato attivo l’ultima volta su Twitter, ed è fantastico perché avrai bisogno di queste informazioni.

La buona notizia è che puoi controllare tutte le tue ultime sessioni di Twitter e da quali dispositivi hanno avuto origine. La cattiva notizia è che se hai disabilitato la funzione di posizione precisa, potresti non essere in grado di saperne di più sul problema.

Ma prima, vediamo come controlli il tuo stato attivo e la cronologia degli accessi a Twitter.

Da iPhone o Android

L’utilizzo di Twitter tramite le app iOS e Android è spesso più conveniente che dal browser. L’interfaccia utente è molto più reattiva e ogni volta che aggiorni il feed emette quel piccolo suono che ti dà un senso di rassicurazione.

Quindi, se desideri controllare la cronologia degli accessi a Twitter tramite l’app Twitter, è un processo semplice. Indipendentemente dal fatto che tu stia utilizzando un dispositivo iPhone o Android, i passaggi saranno gli stessi:

Tocca Immagine del profilo

  1. Apri l’app Twitter sul tuo telefono e tocca l’immagine del tuo profilo nell’angolo in alto a sinistra dello schermo.
  2. Scorri verso il basso e seleziona l’opzione Impostazioni e privacy.
  3. Ora seleziona Sicurezza e accesso all’account, quindi App e sessioni.

Nella parte superiore dello schermo vedrai altre app collegate al tuo account Twitter. Ma appena sotto vedrai la sezione Sessioni. Twitter mostrerà che sei attivo ora dal tuo telefono e mostrerà anche la tua posizione.

Ma vedrai anche un intero elenco di sessioni attualmente attive. Puoi fare clic su ciascuno di essi e vedere la data, l’ora e la posizione dell’accesso iniziale, nonché il dispositivo utilizzato per l’accesso.

Probabilmente riconoscerai tutti i tuoi dispositivi e sessioni, ma potresti anche vedere attività e dispositivi che non riconosci. Pertanto, prova a ricordare se hai utilizzato il telefono di un amico o se hai effettuato l’accesso al lavoro alcune volte.

Inoltre, non lasciare che i timbri di posizione ti allertino.

Come accennato, se l’opzione Posizione precisa è disattivata, Twitter non sarà in grado di rilevare la posizione esatta dei tuoi accessi. Probabilmente mostrerà diverse posizioni durante lo stesso giorno che spesso sono a centinaia di miglia di distanza.

Da PC o Mac

Puoi accedere alla cronologia degli accessi di Twitter utilizzando un browser web, che tu sia un utente Mac o PC. Il sito Web avrà lo stesso aspetto e anche tutti i passaggi per controllare le sessioni saranno gli stessi. Quindi, vediamo come appaiono questi passaggi:

  1. Apri il portale web di Twitter utilizzando qualsiasi browser. Sul lato sinistro della tua home page, seleziona Altro.
  2. Apparirà un menu. Seleziona Impostazioni e privacy.
  3. Seleziona Sicurezza e accesso all’account, quindi App e sessioni.

Da lì, fai clic su Sessioni. La pagina avrà esattamente lo stesso aspetto di quando apri l’app Twitter sul tuo telefono. Vedrai la tua sessione corrente etichettata come attiva con un colore blu e vedrai tutte le altre sessioni sotto il tuo stato di attività.

Download dei dati di Twitter

Un altro approccio per verificare se qualcuno ha utilizzato il tuo account Twitter è scaricare tutti i tuoi dati Twitter. Avrai ogni interazione, post e immagine ben imballati in un file zip. Tieni presente che puoi richiedere l’intero archivio solo una volta ogni 30 giorni. Ecco come lo fai:

  1. Apri l’app o il browser Twitter e seleziona Altro.
  2. Seleziona Impostazioni e privacy, quindi Il tuo account.
  3. Seleziona Scarica un archivio dei tuoi dati.
  4. Inserisci la tua password e conferma.

In Dati e autorizzazioni seleziona I tuoi dati Twitter

Dopo pochi minuti, il tuo Twitter raccoglierà tutti i tuoi dati e potrai quindi selezionare l’opzione “Scarica archivio”. Quindi puoi rivedere tutte le attività per vedere se ci sono discrepanze.

Ora che puoi vedere tutte le tue sessioni di Twitter, puoi identificare quelle che non dovrebbero essere nell’elenco. Anche se Twitter ha perso il segno sulla posizione e quella è stata una sessione che non ricordi, probabilmente è meglio disconnettersi comunque.

Logout di tutti i dispositivi – Mobile

Puoi disconnetterti da una sessione di Twitter utilizzando l’app Twitter sul tuo smartphone. Ci vorranno solo pochi tocchi sullo schermo. Segui tutti e tre i passaggi dall’accesso alle app e alla sessione dalla sezione precedente. E poi segui questi passaggi:

Tocca la sessione da cui vuoi disconnetterti

Per annullare una sessione da un dispositivo specifico, seleziona la piattaforma desiderata e premi l’opzione Disconnetti.

Tocca Disconnetti l’opzione mostrata dal dispositivo

Quando viene visualizzata una schermata pop-up, conferma la selezione.

La sessione scomparirà immediatamente dall’elenco. Puoi quindi continuare a ripetere questi passaggi con tutte le sessioni di cui non sei sicuro.

Logout di tutti i dispositivi: PC o MAC

La disconnessione da sessioni e dispositivi problematici sul tuo account Twitter avrà lo stesso aspetto quando lo fai tramite un browser web.

Segui i passaggi sopra per accedere ad app e sessioni e disconnettersi dalla sessione desiderata. Conferma la tua selezione e non devi più preoccuparti.

Ma c’è un’altra strada da percorrere che è probabilmente un approccio più prudente. Puoi scegliere di uscire da tutte le sessioni contemporaneamente. Twitter ti offre questa opzione per assicurarti di eliminare una minaccia anche se non sei sicuro di quale fosse.

Potrai accedere a questa funzione utilizzando il computer o l’app Twitter. Invece di selezionare una sessione alla volta, fai clic su Esci da tutte le altre sessioni. Non preoccuparti, però. La tua sessione attuale rimarrà attiva e Twitter non si disconnetterà automaticamente.

Per quanto riguarda la sicurezza, questa è probabilmente la migliore linea d’azione, anche se puoi procedere come meglio credi.

Inoltre, se app come TikTok, Instagram o qualsiasi altra sono collegate al tuo account Twitter, potresti prendere in considerazione la possibilità di disconnetterle. Vai su App e sessioni > App > (Scegli app) > Revoca accesso.

Misure di sicurezza

Rimanere al sicuro online è essenziale al giorno d’oggi perché non sai mai quando la tua privacy potrebbe essere messa a repentaglio. Qualcuno potrebbe mirarti in modo specifico o potresti, sfortunatamente, scaricare un virus dannoso sui tuoi dispositivi e account di social media.

Quando si tratta di misure di sicurezza preventive, la regola generale è di non condividere mai nome utente e password con nessuno. Nemmeno se un’app di terze parti ti promette di ottenere più follower o che è in qualche modo per il tuo bene.

Dovresti anche tenere presente che Twitter non ti chiederà mai di inviare la tua password tramite DM o anche tramite e-mail. Inoltre, quando Twitter registra un nuovo accesso, che si tratti di un nuovo dispositivo o di un nuovo indirizzo IP, ti invierà una notifica e-mail.

Quindi, saprai di reagire immediatamente se necessario. La notifica di un nuovo accesso apparirà anche sulla home page del tuo portale web di Twitter per avvisarti.

Cambia la tua password

È sempre consigliabile creare una password molto forte composta da numeri, lettere, maiuscole e una lunghezza ragionevole.

Certo, tutti ne sono più o meno consapevoli, ma in qualche modo le persone tendono comunque ad attenersi al nome del loro animale domestico e alle date dell’anniversario.

Ecco perché se dovessi disconnetterti da tutti i dispositivi e le sessioni, è una buona idea cambiare anche la tua password. Puoi farlo utilizzando il portale web di Twitter o l’app mobile di Twitter e ti mostreremo come fare entrambe le cose.

Utilizzando il tuo browser, accedi al tuo account Twitter, quindi segui questi passaggi:

  1. Seleziona l’opzione Altro e poi clicca su Impostazioni e Privacy.
  2. Seleziona Account e poi Password.
  3. Digita la tua password attuale.
  4. Scegli una nuova password. Assicurati che sia molto sicuro.
  5. Conferma le modifiche selezionando Salva.

La parte difficile qui è quando vuoi accedere ma non ricordi la tua password attuale.

Va bene, poiché puoi reimpostare la password andando su “impostazioni password pagina“. Inoltre, tieni presente che questa azione ti disconnetterà automaticamente da ogni sessione tranne quella che stai utilizzando per modificare la password.

Se stai utilizzando un iPhone o un telefono Android per modificare la password inviando una reimpostazione della password alla tua e-mail, ecco cosa devi fare:

  1. Se hai effettuato l’accesso a Twitter sul tuo dispositivo, assicurati di disconnetterti prima.
  2. Quindi seleziona l’opzione Accedi seguita da Password dimenticata?.
  3. Digita il tuo indirizzo e-mail o anche il nome utente se è più conveniente. Se il tuo numero di telefono è collegato al tuo account Twitter, riceverai un SMS con il codice di ripristino. In caso contrario, riceverai il codice di ripristino via e-mail.

Avvia l’antivirus

La realtà che nessuno di noi ama contemplare è che i nostri computer e altri dispositivi vengono infettati da un virus che provoca ogni tipo di sfortunata conseguenza.

Come fai a sapere se il tuo computer ha un virus? A volte è chiaro, e altre volte, non così immediatamente evidente. Un segnale di avvertimento può essere quando il tuo computer rallenta improvvisamente e non funziona come ha fatto di recente.

Inoltre, lo spam casuale che spunta da ogni parte è una vera bandiera rossa.

E se sei bloccato fuori dalle tue cartelle o dagli account dei social media, non è mai una buona cosa. Ma uno degli eventi più inquietanti è quando uno dei tuoi amici di Twitter ti invia un messaggio chiedendoti perché hai inviato loro quel link strano o sospetto.

Che dire delle foto e dei post che compaiono sul tuo feed di cui non hai idea da dove provengano? Ciò significa che è ora di eseguire un antivirus sul tuo dispositivo, computer, tablet o smartphone per vedere cosa sta succedendo.

Probabilmente è meglio scegliere un software antivirus affidabile e lasciare che il programma faccia il suo lavoro invece di rimuovere manualmente le installazioni problematiche.

Il software eseguirà una scansione e quindi rileverà se hai un virus o meno. Se si scopre che un virus ti ha effettivamente attaccato, dovresti modificare tutte le tue informazioni di accesso, non solo su Twitter.

Ma se Twitter è l’unico posto in cui hai visto attività indesiderate e tutto il resto sembra a posto, allora potresti essere stato violato da qualcuno che è stato in grado di accedere al tuo account. Tuttavia, si applica lo stesso protocollo: disconnettersi da tutte le sessioni e modificare la password.

Conclusione

Con questo intendiamo dire che forse non è una buona idea condividere le tue informazioni di accesso anche con i tuoi amici e familiari. Non per mancanza di fiducia, ma perché è così facile dimenticare quando abbiamo effettuato l’accesso e dove abbiamo lasciato i nostri telefoni.

E, soprattutto, chi può accedervi. Non c’è motivo di essere paranoici su qualcun altro che usa il tuo account Twitter, ma non c’è nemmeno motivo di essere negligenti al riguardo.