Come cambiare indirizzo IP su Android o iPhone

Ci possono essere diversi motivi che ci portano a voler cambiare l’IP di un determinato dispositivo mobile, ma per ottenere ciò, dobbiamo prima sapere qual è esattamente questo indirizzo che riesce a identificare il nostro cellulare Android o iPhone all’interno della rete.

Inoltre, i passaggi da seguire a seconda del sistema operativo dello smartphone che abbiamo saranno diversi, quindi dovremo essere consapevoli anche di questo. Possiamo anche sapere in qualsiasi momento dal telefono Android o iOS stesso quale indirizzo IP utilizza lo stesso dispositivo.

In qualsiasi cosa, ci sono diversi metodi in modo che possiamo cambiare questo indirizzo mobile. Per questo motivo ti spieghiamo come viene effettuata questa modifica in modo da poterla mettere in pratica ogni volta che vuoi sul tuo smartphone.

Anche se, prima di tutto, sarà necessario identificare l’IP attuale del tuo dispositivo. In questo modo, saremo sicuri di essere riusciti a cambiarlo seguendo la procedura che vedremo più avanti.

Cos’è l’indirizzo IP

La prima cosa da sapere è l’indirizzo IP per identificare i dispositivi collegati alla rete. Inoltre, significa “Protocollo Internet” o anche “Protocollo Internet”. E’ un identificatore come ti abbiamo detto.

Siamo di fronte a un numero che viene assegnato in rete, che viene utilizzato come identificazione di quegli smartphone che sono connessi a Internet.

E, non ultimo, devi sapere che esistono due tipi di indirizzi IP: pubblici e privati. E, anche se pensi che siano la stessa cosa, la verità è che svolgono una funzione diversa.

IP privato

Nel caso dell’indirizzo IP privato, è quello assegnato a un dispositivo. Vale a dire, è quello che viene assegnato all’interno di una rete privata dalla porta di accesso, come sarebbe il caso di una connessione a un router.

Inoltre, e in modo che non vi siano conflitti nelle comunicazioni interne, ogni dispositivo mobile o altro dispositivo intelligente, come una console di gioco, una Smart TV… ha un indirizzo IP privato diverso corrispondente a un intervallo in base alla classe .

  • Classe A: da 10.0.0.0 a 10.255.255.255. Questo è utilizzato per le grandi aziende internazionali.
  • Classe B: da 172.16.0.0 a 172.31.255.255. Sono di taglia media.
  • Classe C: da 192.168.0.0 a 192.168.255.255. Questa classe sono quelle che troviamo regolarmente, in quanto viene utilizzata per le reti domestiche e di piccole dimensioni.

IP pubblico

Una volta che abbiamo visto in cosa consiste l’IP privato, è tempo di vedere il caso dell’indirizzo pubblico. Affinché la differenza tra i due ci sia chiara, questa è quella che il provider di servizi Internet assegna a un client.

Pertanto, serve per identificare dispositivi o intere reti su Internet. Inoltre, tieni presente che generalmente sono indirizzi IP dinamici.

I dispositivi client, siano essi computer o, in questo caso, smartphone e altri utilizzati per la navigazione in Internet, sono identificati in Internet da un indirizzo IP pubblico.

Tuttavia, anche i server su cui sono ospitate le pagine Web e i servizi sono identificati in questo modo e con un indirizzo IP pubblico statico. Per questo motivo, vediamo come nel caso dei server web vi sia una dipendenza dai server DNS.

Fondamentalmente, perché per poter caricare un portale web, quando digitiamo un URL nel browser del telefono, il server web lancia una query ai server DNS. Successivamente, si occupano di risolvere il nome a dominio ‘scoprire’ l’indirizzo IP associato.

E, infine, riesce a caricare la directory corrispondente per poter visualizzare i contenuti web. Inoltre, l’indirizzo IP pubblico è spesso sconosciuto agli utenti, sebbene sia registrato dai server DNS.

Prima di tutto, quale IP ha il cellulare

In questo senso, ogni smartphone Android o iPhone ha queste informazioni all’interno delle proprie impostazioni. Anche se, come vedremo di seguito, il processo che dovremo seguire sarà diverso in ogni sistema operativo.

Anche i passaggi varieranno in misura maggiore o minore a seconda del livello di personalizzazione del nostro terminale con il software Google. Pertanto, vedremo come controllare l’IP pubblico o privato di un cellulare.

Indirizzo IP pubblico

Per poter trovare l’IP pubblico utilizzato dal nostro dispositivo mobile, sia esso Android o iPhone, dobbiamo solo utilizzare il browser che abbiamo sullo smartphone. Ed è che, come dicevamo, questo indirizzo è condiviso con tutti gli altri dispositivi, siano essi altri cellulari, console di gioco, tablet o computer.

In questo caso la soluzione non potrebbe essere più semplice, per poterlo vedere dal nostro cellulare, dobbiamo visitare questo sito web per conoscere il tuo IP.

Pochi secondi dopo otterremo nello specifico qual è l’indirizzo pubblico. Tuttavia, la verità è che ci sono diverse pagine che soddisfano questa stessa funzionalità, ma ti consigliamo quella che ti abbiamo lasciato in precedenza.

Indirizzo IP privato

Nella maggior parte dei terminali Android, il metodo che dobbiamo seguire per consultare è solitamente lo stesso, sebbene possa variare a seconda del livello di personalizzazione di ciascun produttore. Pertanto, su molti dispositivi sarà sufficiente seguire questa procedura dall’app di configurazione del terminale:

  • Innanzitutto, dobbiamo accedere a Impostazioni / Reti e Internet o fare clic su Wi-Fi.
  • Una volta dentro tocchiamo il nome della rete e clicchiamo su Avanzate.
  • All’interno di questo menu, vedremo i dettagli del nostro indirizzo IP.
  • Su altri dispositivi, invece, dovremo andare su Impostazioni/Sistema/Informazioni sul telefono per poter trovare il nostro IP.

Nel caso di iPhone, sarà sempre la stessa procedura. Anche se sono passate diverse versioni del sistema operativo Apple, la verità è che i passaggi hanno continuato a essere mantenuti. Pertanto, questo sarà il processo che dovremo seguire dal dispositivo dell’azienda americana:

  • Andiamo all’app Impostazioni.
  • Quindi, tocchiamo la sezione Wi-Fi.
  • All’interno, cerca la rete a cui è connesso l’iPhone.
  • Tocca l’icona delle informazioni.
  • Qui dentro puoi trovare l’IP privato dell’iPhone e del router.

Cambia l’IP del telefono

Ora che conosciamo le differenze tra i due indirizzi IP e, soprattutto, come possiamo sapere quale ha il nostro dispositivo mobile.

È ora di eseguire tutti i passaggi per poterlo modificare rapidamente su qualsiasi telefono, sia che si tratti di un dispositivo Android o iOS. Quindi ora spiegheremo la procedura che conta davvero per noi.

Su cellulari Android

Sui dispositivi mobili Android, l’indirizzo IP cambia in base al protocollo DHCP ogni volta che ci colleghiamo e ci disconnettiamo dalla rete wireless.

Pertanto, l’unica configurazione possibile è per un indirizzo IP fisso. Se avremo bisogno di questo tipo di configurazione dovremo seguire una serie di passaggi che varieranno a seconda del livello di personalizzazione. Anche se, in generale, saranno questi:

  • Prima di tutto, dovremo aprire l’applicazione Impostazioni.
  • Quindi, dovrai andare alla sezione connettività del dispositivo (il nome sarà diverso a seconda del livello di personalizzazione).
  • All’interno di questo menu è necessario accedere alla funzione Wi-Fi per visualizzare l’elenco delle reti disponibili.
  • Quindi, dobbiamo individuare il nostro e selezionarlo. Se abbiamo la chiave salvata, dovremo fare clic su Dimentica e riconnetti.
  • Successivamente, dovrai toccare Opzioni avanzate per selezionare Impostazioni IP e quindi IP statico.
  • In quel menu, è dove possiamo modificare l’indirizzo.

Su un iPhone

Su iPhone, proprio come sui dispositivi mobili Android, l’indirizzo IP dinamico viene modificato ad ogni nuova connessione alla rete locale in modalità wireless.

Tuttavia, possiamo sempre selezionare una configurazione di indirizzo IP fisso. Per fare ciò, dovremo seguire una serie di passaggi anche dall’app di configurazione, e sono i seguenti:

  • Andiamo all’app Impostazioni.
  • Entriamo nella scheda Wi-Fi e facciamo clic sull’icona ‘i’ accanto alla rete a cui collegheremo il telefono.
  • Nella sezione dell’indirizzo IPv4, fare clic su Configura IP.
  • Quindi, dobbiamo continuare a selezionare l’opzione Manuale e ora possiamo configurare manualmente le impostazioni di rete.
  • Scegli i campi Subnet Mask e Router, per scrivere i dati che corrispondono a ciascuno.
  • E infine, salva le modifiche.
Torna in alto