Come avviare il Mac da chiavetta USB

Il tuo Mac non si avvia? Hai voglia di testare l’ultima versione beta di macOS? Dovresti provare ad avviare il tuo Mac attraverso l’utilizzo di un’unità esterna.

È un buon modo per aiutare a risolvere molti problemi ed è più facile da configurare di quanto potresti aspettarti. Funziona su qualsiasi macchina, da un MacBook Pro a un iMac. Quindi continua a leggere per scoprire come avviare il tuo Mac da una chiavetta USB.

Perché avviare macOS da USB?

Ci sono alcuni buoni motivi per avviare macOS da un’unità USB.

Il più probabile è che il tuo Mac non si avvii o abbia un altro problema. L’avvio da un’unità esterna risolve questo problema.

Ti consente di accedere al contenuto del disco interno, ammesso che funzioni ancora e non sia crittografato, e ti aiuta a ripararlo con Utility Disco e altri strumenti per la risoluzione dei problemi.

Un altro motivo è che puoi eseguire diverse versioni di macOS. Questo è particolarmente importante se hai app importanti che non funzionano con l’ultima versione. È comune che le app meno recenti alla fine diventino incompatibili.

Allo stesso modo, avviare MacOS da USB ti consente di testare una nuova versione prima di decidere di eseguire l’aggiornamento. Questo include provare la versione beta, i bug e tutto il resto.

Potrebbe non essere abbastanza stabile per essere utilizzato come sistema operativo quotidiano, quindi l’installazione della versione beta del Mac su un’unità esterna ti consente di testarla senza rischi.

Cosa serve per avviare un Mac da USB

Per eseguire macOS da un’unità USB, è necessaria un’unità di almeno 32 GB. E’ importante che anche l’hardware sia veloce. Per questo consigliamo una chiavetta USB 3.0 o un disco SSD. Ovviamente avrai anche bisogno di una copia di macOS.

Come scaricare macOS

Esistono alcuni modi per ottenere una copia di macOS da installare su chiavetta USB.

  • Se sul tuo Mac è in esecuzione macOS Mojave o precedenti, puoi scaricare molte versioni dall’App Store. Vai alla scheda Acquistati, dovresti vedere le varie release in elenco.
  • Nel caso in cui la scheda Acquisti non contenga la versione che stai cercando, puoi trovare collegamenti a vecchie versioni di macOS sul sito web di Apple.
  • Per scaricare le versioni beta di macOS, devi prima iscriverti al Programma software beta di Apple.

Installare macOS su chiavetta USB

Quindi ora sei pronto per configurare la tua unità USB per l’avvio di macOS. Per prima cosa, devi formattare l’unità. Collegala al tuo computer e avvia Utility Disco dal Launchpad.

Individua la tua unità nella colonna di sinistra, dove vedrai sia il dispositivo che il volume. Nelle versioni più recenti di macOS, potrebbe essere necessario andare su Vista > Mostra tutti i dispositivi per farlo apparire.

Fai clic con il tasto destro del mouse sul nome del dispositivo e premi Inizializza. Imposta Formato su Mac OS esteso (journaled) e Schema su Mappa partizione GUID Partition Map. Ora premi Inizializza. Ricorda che questo cancellerà tutto ciò che è presente sul disco.

A questo punto scarica la versione di macOS che desideri utilizzare. I download normalmente avvengono tramite l’App Store e vengono salvati nella cartella Applicazioni. Dopo il download doppio clic per avviare il tutto.

Ti verrà quindi chiesto di accettare il contratto di licenza e dove vuoi installare il sistema operativo. Seleziona Mostra tutti i dischi e scegli l’unità esterna. Premi Installa e prosegui.

Al termine dell’operazione, il tuo Mac si riavvierà o potrai riavviarlo manualmente. Ora devi solo configurarlo come faresti normalmente. Connettiti al WiFi, aggiungi le informazioni sull’ID Apple e così via.

Come eseguire macOS da un’unità esterna

Al riavvio, il computer potrebbe tornare all’avvio dal disco rigido interno. Hai due opzioni:

  • Vai a Preferenze di Sistema > Disco di avvio. Fai clic sul lucchetto e inserisci la password per modificare le impostazioni. Seleziona la tua unità USB dall’elenco e fai clic su Riavvia.
  • Riavvia il computer e tieni premuto il tasto Opzione/Alt sui computer Intel o tieni premuto il pulsante di accensione sui computer con processore Apple Silicon. Vedrai un elenco di unità disponibili, comprese quelle interne ed esterne. Scegli l’unità esterna e premi Invio per continuare l’avvio.

Entrambi questi metodi impostano l’unità esterna come predefinita. Ovviamente, puoi eseguire l’avvio da un’unità USB esterna solo quando è collegata. Pertanto puoi semplicemente scollegarla ogni volta che desideri avviare l’unità interna.

C’è un ultimo (e importante) punto da sapere. Quando esegui macOS da una chiavetta USB, devi comunque spegnerlo normalmente.

Non semplicemente estrarre l’unità USB o provare a espellerla in qualche modo. Ciò potrebbe causare la corruzione dei tuoi dati. È necessario un riavvio completo del computer per passare da un’unità all’altra.

Conclusione

L’intero processo di impostazione del Mac per l’avvio da USB dovrebbe richiedere al massimo un’ora.

Installalo su un SSD veloce e avrai a portata di mano un sistema dual-boot utilizzabile. Oppure puoi installare macOS su una chiavetta USB, riporla in un cassetto e conservarla per le emergenze.