Come asciugare lo smartphone se è caduto in acqua senza utilizzare il riso

Se il tuo telefono è caduto in acqua, potrebbe aver subito gravi danni, soprattutto se non è uno smartphone con grado di protezione IP67/IP68 o se ha subito qualche riparazione che potrebbe averne ridotto la resistenza.

L’importante è agire rapidamente, anche se il telefono sembra funzionare normalmente dopo la caduta.

Tuttavia, non utilizzare il riso poiché, come abbiamo commentato in altre occasioni, non aiuta a migliorare la situazione e può peggiorare la situazione. In questo articolo, ti diremo cosa fare se il tuo telefono si è bagnato.

1. Spegni immediatamente il telefono, anche se funziona, e non pensare nemmeno a caricarlo. Non devi far passare l’elettricità attraverso di esso fino a quando l’interno non è completamente asciutto, altrimenti l’acqua potrebbe cortocircuitare il dispositivo.

È importante spegnerlo perché nel tempo l’acqua può penetrare nei componenti interni e danneggiarli lentamente. Quindi oggi potrebbe funzionare bene, ma domani potrebbe smettere di funzionare. Il telefono deve rimanere spento per almeno 48 ore.

2. Asciugare l’esterno. Pulisci immediatamente l’acqua in eccesso dal telefono con un panno in microfibra, assicurandoti di asciugare accuratamente le porte e gli altoparlanti.

Cerca di non scuotere o muovere eccessivamente il telefono mentre lo fai, poiché l’acqua interna potrebbe defluire ulteriormente e causare più danni. Alcuni siti consigliano di scuotere il telefono per drenare l’acqua dagli altoparlanti, ma non farlo.

3. Smonta quello che puoi. Estrarre la scheda SIM e la scheda di memoria microSD, se presente. Se hai un telefono con una batteria rimovibile (una nella stanza?), tira fuori anche quella. Asciugali quando li togli e lasciali fuori in modo che il telefono possa ventilare meglio.

Non rimetterne nessuno finché il telefono non ha avuto abbastanza tempo (48 ore) per asciugarsi.

4. Lascia asciugare. Posizionare il telefono orizzontalmente su un asciugamano o un panno in microfibra in un luogo asciutto e ben ventilato; evitare di metterlo in bagno, che è un luogo umido. Puoi puntare un ventilatore su di esso, far funzionare un deumidificatore nella stanza o posizionarlo vicino a una finestra per risultati più rapidi. Lascia il telefono per 48 ore in modo che abbia abbastanza tempo per asciugarsi.

Non utilizzare un asciugacapelli per asciugare il telefono, indipendentemente dall’aria calda o fredda. Il liquido potrebbe diffondersi all’interno o causare ulteriori danni al telefono a causa delle alte temperature.

Alcune persone consigliano di usare il riso per asciugare il telefono, ma la verità è che non è così efficace come si pensa e può graffiare e introdurre polvere nel telefono. Pertanto, l’asciugatura all’aria è il metodo più efficace.

5. Utilizzare confezioni di gel di silice. Puoi usare dei pacchetti di gel di silice per aiutare il processo di asciugatura se li hai a portata di mano. Sono quei piccoli pacchetti che vengono forniti con alcuni dispositivi elettronici o in determinati capi di abbigliamento. Sono progettati per assorbire l’umidità, quindi possono essere utili in questo caso.

Posizionali sotto e sopra il telefono mentre si asciuga. Puoi ordinare le confezioni di gel di silice di emergenza se non ne hai a casa: puoi ottenere 20 confezioni di silice da 10 grammi a 10 euro su Amazon.

6. Accendi il telefono. Rimetti a posto ciò che hai tolto e accendi il telefono solo quando il tempo è trascorso. Incrocia le dita che si è asciugato in tempo e può essere riutilizzato.

Torna in alto